Durc online 2021: dal primo ottobre si accede con lo Spid

Il Durc online 2021 è disponibile dal primo ottobre 2021 attraverso l’accesso con lo Spid. Ecco le istruzioni fornite dall’Inail sull’utilizzo.

Durc online 2021: la linea guida Inail

Il Durc online 2021 è già attivo sul sito del sito www.inail.it, ma solo per accesso con SPID, CIE e CNS. Nella circolare n.27 di ottobre dell’Inail, sono indicate le linee guida da seguire per un corretto utilizzo. Il Durc è un documento molto importante che attesta la regolarità ai fini della regolarità contributiva. Tanto è vero che ci sono alcuni casi in cui viene richiesto anche dalla pubblica amministrazione. Soprattutto quando occorre partecipare a gare d’appalto, bonus o incentivi statali. Tuttavia dal primo ottobre chiunque può accedere ai servizi telematici, compreso il Durc online, ha bisogno di tre strumenti telematici:

Chi potrà accedere online?

Onlineera già possibile richiedere il documento sul sito Inail. Ma ciò che cambia è quindi il modo di accedere. E le vecchie credenziali sono, ormai, obsolete. Pertanto, potranno accedere al servizio:

  • imprese e soggetti assicurati titolari di codice ditta;
  • utenti abilitati ai servizi dell’Inail ai sensi dell’articolo 1 della legge 11 gennaio 1979, n. 12 e gli altri soggetti legittimati all’acceso ai servizi online ai sensi di specifiche norme. Tra questi rientrano i dottori commercialisti, i tributisti, i consulenti del lavoro, caf, revisori contabili, avvocati, centro servizi per il volontariato, Consorzi, Società cooperativa, Periti, Servizi di associazione Società. Ed ancora Società capogruppo, di professionisti e raccomandatari marittimi;
  • stazioni appaltanti e amministrazioni procedenti e concernenti;
  • SOA (società organismi di attestazione);
  • stazioni appaltanti e amministrazioni procedenti e concedenti. 

Come si accede al servizio?

Per accedere al servizio l’utente deve selezionare in www.inail.it la voce “Accedi ai servizi online” e accedere con Spid, CIE o CNS. Una volta effettuata l’autenticazione con le modalità prescelte, il sistema riconosce l’utente e gli sottopone  i servizi a cui è abilitato. Quindi dal primo ottobre non vi è più utente e password, ma solo una dei tre servizi già menzionati. Inoltre potranno essere eseguiti le seguenti operazioni:

  • creazione o abilitazione delle nuove Stazioni appaltanti/Amministrazioni procedenti;
  • subentro nell’abilitazione per la richiesta d’ufficio del DURC online;
  • aggiornamento dell’anagrafica delle Stazioni appaltanti/Amministrazioni procedenti già abilitate.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 342 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.