Verso quota 102 e le novità della manovra e sugli ammortizzatori sociali

Verso Quota 102 risulta essere la direzione che il Governo abbia preso in merito alle pensioni. Ma non solo tra bonus e riduzioni sono tante le novità della manovra.

Verso quota 102: Draghi tira dritto su questa strada

Vola  quota 102 sempre più in alto. In pensione con 64 anni di età e 38 di contributi, è quello che prevede quota 102. I parametri dovrebbero essere validi solo per l’anno 2022. Successivamente, già da gennaio le cose potrebbero ricambiare e applicare altri parametri. Infatti da gennaio si auspica ad una legge delle pensioni più dettaglia e che incontra il volere delle diverse parti sociali. Pertanto ritorna lo spettro della legge Fornero l’articolo 24 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201.

La nuova legge sulle pensioni, tanto sperata, dovrebbe inoltre portare a rendere più strutturale l’Ape sociale per i lavori più gravosi. Stessa cosa per l’Opzione donna, che attualmente entrambe sono rinnovate di anno in anno. Mentre ciò a cui si punta è la possibilità che vengano definite una volta per tutte. E’ questo ciò che propone Draghi alle parti sociali, ai partiti politici e ai sindacati.

Altre novità della legge di bilancio

L’approvazione della legge di bilancio è prevista per oggi pomeriggio dal Consiglio dei Ministri. Una legge da 23, 4 miliardi che il premier ridiscuterà di nuovo con i sindacati in mattinata. Con sindacati ed imprese il Governo si impegnerà anche a concordare il maxi emendamento finale, a chiusura dell’iter parlamentare.

Si aspettano anche migliori indicazioni per l’utilizzo del fondo da 8 milioni per la copertura del taglio delle tasse. Tra le novità oltre a quelle illustrate anche la stretta sul reddito di cittadinanza. Maggiori i controlli preventivi prima dell’assegnazione del sostegno. Ma anche il totale annullamento nel caso in cui  il cittadino rifiuti la seconda proposta di lavoro.

Draghi cancella il Cashback e  destina i soldi agli ammortizzatori sociali

Tra le proposte anche l’ annullamento del Cashback, che invece era stato uno dei successi secondo l’ex premier Conte. Ma non solo le somme risparmiate dovrebbero essere destinate ad altri ammortizzatori sociali. Mentre il suer bonus 110% verrà prorogato anche per villette e case indipendenti, purché siano prima casa. Altro elemento è che i proprietari devono avere un ISEE non superiore a 25 mila euro. Infine arriva la proroga anche per il bonus facciate, ma cambia la percentuale dell’incentivo che passa dal 90% al 60%.

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 267 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Attualmente sono coordinatrice di ItValverde, in cui raccontiamo le eccellenze del territorio. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.