Tax credit, manifesti pubblicitari al via le domande per il credito d’imposta

Tax credit c’è tempo fino al 10 marzo per presentare al domanda. Ecco cos’è e chi può richiederlo attraverso la seguente guida.

Tax credit, cos’è?

Il tax credit “manifesti pubblicitari” è un credito di imposta. E’ stato introdotto con il Decreto sostegni bis (Dl 73/2021). Con una risorsa finanziaria pari a 20 milioni di euro circa di favorire la riprese nel mercato della pubblicità. Inoltre è destinato ai titolari di impianti pubblicitari privati che hanno versato il canone patrimoniale dovuto per il 2021 per l’affissione di manifesti commerciali in aree aperte al pubblico ed aree pubbliche.

Del resto come è noto la pubblicità è l’anima del commercio. E sono molte le imprese che pubblicizzano, a diversi livelli, i propri prodotti e servizi. La pubblicità non è solo quella che siamo abituati a vedere in tv, ma anche quella dei cartelloni pubblicitari. Ma in una situazione pandemica, se le aziende non investono in questo tipo di pubblicità, è chiaro che anche i titolari di impianti pubblicitari privati ne risentono.

Come usufruire del credito d’imposta?

Il tax credit è utilizzabile solo in compensazione. Tuttavia dal 10 febbraio e fino al 10 marzo 2022 c’è la possibilità di richiederlo comunicando l’importo versato per lo scorso anno tramite i canali dell’Agenzia delle entrate. Inoltre il credito d’imposta è proporzionale al canone versato per non più di 6 mesi. Mentre se il versamento è effettuato per un periodo superiore, il canone deve essere ricalcolato.

E’ la stessa Agenzia delle entrate che fornisce lo schema per il ricalcolo del canone:

  • canone versato per un periodo inferiore a 6 mesi dell’anno 2021, il contribuente prenderà in considerazione l’intero importo versato;
  • in caso di canone versato per più di 6 mesi, il contribuente dovrà dividere l’importo pari al canone versato per i mesi di versamento e moltiplicare il risultato ottenuto per 6. Dunque se l’importo è versato per 10 mesi, l’importo andrà diviso per 10 e moltiplicato per 6 mesi;
  • se il canone è stato versato per l’intero anno, questo sarà diviso per 12 e moltiplicato per 6.

Come effettuare la richiesta per il tax credit

A disposizione sul sito dell’Agenzia è possibile utilizzare il software per la richiesta del credito d’imposta. Il software Comunicazione Canone Patrimoniale consente la compilazione della Comunicazione dell’importo dovuto a titolo di canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Ciò permette la fruizione del credito d’imposta in favore dei titolari di impianti pubblicitari privati o concessi a soggetti privati, destinati all’affissione di manifesti e ad analoghe installazioni pubblicitarie di natura commerciale.

Il software è possibile utilizzarsi compatibilmente ai seguenti sistemi operativi:

  • Windows 10, Windows 8.1
  • Linux (garantito sulle distribuzioni Ubuntu, Fedora e Red-hat 9)
  • Mac OS X 10.8.3 e superiori.

È richiesta l’installazione di un software per leggere e stampare i file prodotti in formato PDF.

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 515 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.