Quattordicesima 2022 pensionati: chi potrà percepirla e a quanto ammonta?

quattordicesima mensilità

Coloro che ricevono pensioni particolarmente basse, nel mese di luglio di ogni anno ricevono la quattordicesima mensilità. La platea degli aventi diritto varia di anno in anno al variare dell’importo dell’assegno sociale. Vediamo ora chi riceverà la quattordicesima mensilità nel mese di luglio 2022.

Cos’è la quattordicesima mensilità?

La quattordicesima mensilità è una somma erogata in favore di pensionati che abbiano compiuto 64 anni di età e che abbiano un reddito non particolarmente alto. Si tratta di una somma corrisposta a carattere previdenziale, non costituisce reddito, non va ad incrementare la base imponibile, la quattordicesima inoltre non è tassata.

A chi spetta ?

La disciplina della quattordicesima mensilità prevedeva inizialmente la corresponsione in favore dei pensionati che avessero compiuto 64 anni di età il cui reddito non superava 1,5 volte il trattamento minimo. Nel 2016 sindacati e governo hanno poi siglato un accordo che estende l’applicabilità della quattordicesima mensilità a coloro che hanno un importo pensionistico fino a 2 volte il minimo previsto per l’assegno sociale. Cambiano però gli importi.

A quanto ammonta la quattordicesima mensilità per i pensionati nel 2022?

La prima cosa da sottolineare è che gli importi devono essere considerati lordi, cioè non si deve avere come riferimento il netto percepito, ma l’importo con le imposte incluse.

La prima fascia di reddito che può ottenere la quattordicesima mensilità nel mese di luglio 2022 è quella fino a 10.224,82 euro.

In questo caso ci sono tre fasce delineate in base ai contributi versati:

  • coloro che hanno versato fino a 15 anni di contributi (18 per i lavoratori autonomi) possono percepire 436,80 euro;
  • i contribuenti che hanno versato dai 15 ai 25 anni di contribuzione (fascia 18-28 per i lavoratori autonomi) possono ottenere 546 euro;
  • coloro che hanno una contribuzione oltre i 25 anni ( 28 per i lavoratori autonomi) percepiscono nel mese di luglio 2022 655,20 euro.

Quattordicesima mensilità per pensionati con redditi superiori a 10.224,82 €.

Si è detto che dal 2016 con percezione dal luglio 2017 la quattordicesima mensilità è stata estesa anche a coloro che hanno un reddito fino a 2 volte superiore rispetto all’assegno sociale, ma per loro gli importi sono ridotti, vediamo quindi i limiti per il 2022.

Coloro che hanno un reddito compreso tra 10.224,82 euro e 13.633,10 € potranno ricevere:

  • se hanno fino a 15 anni di contributi (18 per i lavoratori autonomi) 336 euro;
  • se hanno maturato da 15 a 25 anni di contributi ( da 18 a 28 anni per i lavoratori autonomi) ricevono 420 euro;
  • coloro che hanno versato oltre 25 anni di contributi (oltre 28 anni per i lavoratori autonomi), ricevono 504 euro.

Per percepire la quattordicesima mensilità non è necessario proporre domande, infatti gli importi sono accreditati direttamente dall’INPS nel mese di luglio di ogni anno.