Imprenditoria femminile 2022, al via le domande per le agevolazioni

Imprenditoria femminile 2022 sempre più sostenuta, ecco come e quando presentare la domanda per accesso alle misure di agevolazione.

Imprenditoria femminile 2022, il settore Smart&Start

A sostegno dell’imprenditoria femminile, il Ministero dello sviluppo economico, ha rifinanziato con 200 milioni di euro alcune misure agevolative. Ed in particolare quelle che riguardano le imprese on, oltre nuove imprese a tasso zero. Lo scopo è quello di supportare la creazione di piccole e medie imprese e auto imprenditoria. Ed ancora attività legate allo Smart&Start a supporto di startup e PMI innovative, destinando per ciascuna linea di intervento 100 milioni di euro.

In particolare le misure imprese ON e Smart&Start sono previste agevolazioni con finanziamenti a tasso zero e contributi a fondo perduto. Tuttavia queste misure, secondo il Ministro Giancarlo Giorgetti, rientrano nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che hanno stanziato in tutto circa 400 milioni di euro.

Quando presentare le domande

Le domande possono essere presentate a partire dal prossimo giovedì 19 maggio 2022. In merito allo Smart&start la misura è riservata alle startup innovative, localizzate su tutto il territorio nazionale. Le imprese devono essere iscritte nell’apposita sezione speciale del registro delle imprese. Le startup devono essere costituite da non più di 60 mesi alla data di presentazione della domanda e devono essere classificabili di piccola dimensione.

Possono presentare domanda di agevolazione anche le persone fisiche che intendono costituire una startup innovativa. In tal caso, la costituzione della società deve intervenire entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni. Riguardo al Fondo impresa femminile sempre il 19 maggio alle ore 10 verrà aperto lo sportello online per l’invio delle domande di incentivo relative a nuove imprese o costituite da meno di 12 mesi. Infine per lo sviluppo di imprese femminili costituite oltre i 12 mesi, la presentazione delle domande potrà avvenire dalle 10 del 7 giugno 2022.

Come presentare le domande sull’imprenditoria femminile 2022

La presentazione della domanda deve essere fatta sul sito Invitalia. Prima di procedere è meglio verificare che i dati societari presenti nel Registro delle imprese siano completi e aggiornati. Infatti la piattaforma blocca la compilazione della domande se i dati incrociati non risultano corretti.

Inoltre per presentare la domanda è necessario:

  • essere in possesso di un’identità digitale come Spid, CNs e CIE;
  • disporre di firma digitale;
  • avere un indirizzo di posta elettronica certificata PEC del legale rappresentante dell’impresa già costituita o dalla persona fisica dell’impresa costituenda;
  • accedere all’area riservata per compilare online la domanda, il piano di impresa e caricare gli allegati.

La compilazione si concluderà con la firma digitale e il rilascio del “codice di predisposizione della domanda”, che servirà in fase di presentazione della stessa.

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 553 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.