Detrazioni 730 tutto quello che si può scaricare per la famiglia

Le detrazioni 730 permetto al contribuente il rimborso delle quote spese.  Ecco tutto quello che si può scaricare per la famiglia.

Le detrazioni 730, cosa sono e a che servono

E’ il mese di giugno con esso arrivano le dichiarazione dei redditi. I lavoratori e i pensionati possono presentare la dichiarazione dei redditi attraverso l’utilizzo del modello 730. Attraverso un unico modello è possibile dichiarare i propri redditi, le detrazioni ed ottenere eventuali rimborsi, se spettanti, direttamente nella busta paga o nella rata di pensione.

Mentre se si devono versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione a partire da mese di luglio o dalla pensione dal mese di agosto o settembre. Tuttavia la compensazione permette di avere le agevolazioni dei vari bonus, le detrazioni fiscali, derivanti da particolari spese. Ma a partire dal 30 aprile, l’Agenzia delle entrate mette a disposizione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati il modello730 precompilato sul sito internet dell’Agenzia delle entrate www.agenziaentrate.gov.it.

Le detrazioni 730, ecco cosa si può scaricare per la famiglia

Durante l’anno sono molte le spese che incidono sul bilancio familiare. Spese che riguardano il nucleo familiare e che spesso possono essere scaricabili. Ad esempio si possono scaricare le spese mediche per farmaci, visite, ticket e ricoveri.

Ma sono anche scaricabile le spese che riguardano il mono dell’istruzione come le spese sostenute per le rette di asili, scuole ed università. Ma non solo sono possibili da detrarre:

  • le spese sostenute per il bonus musica, prodotto per redditi complessivi non superiori a 36 mila euro. Ma anche sostenute per figli di età compresa tra i 5 e i 18 anni per scuole di musica, conservatori o centri riconosciuti. L’importo massimo previsto per ogni figlio è di mille euro;
  • anche se spese di trasferimento della residenza per motivi di lavoro oltre 100 Km cambiando regione, sono scaricabili se il reddito non supera 30  mila euro complessivi;
  • le spese veterinarie per i propri animali sono scaricabili per un importo massimo di 550 euro;
  • gli abbobamenti per il trasporto pubblico, sono detraibili per il 19% su una spesa massima di 250 euro per gli abbonamenti ai mezzi pubblici, locali, regionali e interregionali.

Altre spese da poter scaricare ed alcune precisazioni

Per i figli di età inferiore a 24 anni il limite di reddito per essere considerati a carico è di 4 mila euro. In merito all’istruzione si possono detrarre le spese sostenute per la scuola dalle’infanzia, primaria e secondaria per un importo massimo di 800 euro a figlio.

Mentre in merito all’università si può detrarre il 19% per la frequenza di corsi di laura-perfezionamento sull’intero importo per le università statali. Inoltre detrazione del 19% anche per il canone di affitto per gli studenti fuori sede, fino a un massimo di € 2.633.

Sono anche deducibili le spese assicurative. Si tratta di detrazione del 19% per le assicurazioni contro eventi calamitosi. Sono deducibili anche tutti i bonus sulla casa e sulle ristrutturazioni. Attenzione perchè per questi, qualora siano stati eseguiti in parti comuni di un condominio, occorre il modello inviato dall’amministrazione ai condomini. Infine i costi spesi per le agenzie funebri, in caso di morte all’interno del nucleo familiare.

Informazioni su Francesca Cavaleri 626 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.