Concorso Agenzia delle Entrate: a breve il bando. Oltre 4000 posti disponibili

concorso agenzia delle entrate

La stagione dei concorsi pubblici a tempo indeterminato sembra essere iniziata. È arrivata ieri la notizia di un bando in pubblicazione per un nuovo concorso Agenzia delle Entrate. Stavolta non si tratta solo di tecnici, ma soprattutto di funzionari tributari.

Concorso Agenzia delle Entrate, Agenzia Dogane e Monopoli e Magistratura: tutte le opportunità di lavoro

Mentre è ancora possibile presentare la domanda per poter partecipare al concorso per l’Agenzia Dogane e Monopoli ed è stato annunciato il concorso in Magistratura con nuovi criteri di assunzione, un altro concorso è stato annunciato. Sono disponibili oltre 4.000 posti presso l’Agenzia delle Entrate.

Il concorso sarà aperto a personale diplomato e laureato, dalle prime indiscrezioni dovrebbe essere bandito prima il concorso per laureati.

Ricordiamo che fino al giorno 23 settembre è possibile ancora proporre domanda per il concorso Agenzia delle Entrate aperto a tecnici. Per maggiori informazioni leggi l’articolo Maxi assunzione Agenzia delle Entrate: scarica il bando di concorso per 900 funzionari.

Concorso Agenzia delle Entrate per funzionati tributari

In base alle esigenze di organico rese note, è prevista l’assunzione di 4144 funzionari tributari , in questo caso il titolo di accesso è laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36); Scienze economiche (L-33); Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L-18), oppure le corrispondenti lauree magistrali o specialistiche o i vecchi diplomi di laurea quadriennale.

I posti disponibili per i diplomati dovrebbero invece essere 600 con profilo di assistente tecnico, inoltre dovrebbero essere disponibili 50 unità destinate ad occuparsi delle attività antifrode.

Sicuramente appare difficile determinare le materie d’esame per i concorsi tecnici, ma per quanto riguarda il concorso per funzionari è possibile controllare i programmi dei vecchi concorsi e capire su quali materie verteranno le prove, in questo modo è possibile iniziare a studiare. Generalmente visto l’elevato numero di  candidature è prevista una prova preselettiva, la stessa comprende soprattutto test di logica. Si prosegue quindi con due prove scritte e un orale.