Bonifico istantaneo, bastano solo 10 secondi per dar soldi

Il bonifico istantaneo è una proposta dell’Unione Europea che prevede il trasferimento di soldi in pochi secondi. Ecco perché è davvero comodo.

Bonifico istantaneo cos’è e quando viene usato

A molti utenti online che sfruttano la home bancking sarà comparso, a video, la possibilità di fare un bonifico classico oppure istantaneo per il pagamento di una somma. Infatti il pagamento istantaneo è la possibilità di trasferire denaro da un conto corrente all’altro in pochi secondi. Un servizio offerto da moltissime banche e che è attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette. La somma così trasferita diventa immediatamente a disposizione del beneficiario.

Sull’utilizzo del bonifico istantaneo si è pronunciata anche la Commissione europea che ha avanzato la proposta di rendere i pagamenti in euro, più immediati, cioè in circa 10 secondi. Dunque si tratta di un modo molto sicuro e soprattutto più veloce dei tradizionali bonifici. La metodologia può anche essere usata da imprese e semplici cittadini, garantendo delle transazioni più immediate.

Bonifico istantaneo, cosa cambierebbe?

All’inizio del 2022 sono aumentati coloro che utilizzano i bonifici istantanei. Tanto che secondo la commissione europea occorre fare una modifica all’attuale sistema. Infatti se oggi si fa un bonifico in serata, passano almeno due giorni prima che il creditore lo riceva nel suo conto corrente. Mentre se il trasferimento è all’interno dello stesso circuito bancario per entrambi i clienti ne passa uno solo. Ma perché attendere per pagare o essere pagati?

Infatti i bonifici istantanei «Aumentano notevolmente la velocità, aiutano a migliorare significativamente il flusso di cassa e portano a risparmi sui costi per le imprese, in particolare per le Pmi, compresi i commercianti», spiegano ancora da Bruxelles. Quindi«liberano denaro attualmente bloccato in transito nel sistema finanziario, il cosiddetto “fluttuante di pagamento”, che può essere utilizzato prima per consumi o investimenti (quasi 200 miliardi di euro sono bloccati al giorno)».

Per cosa può essere usato?

Il bonifico istantaneo può essere usato anche per donare soldi ai figli. Tuttavia la somma massima trasferibile è pari a 100.000 euro. Quindi basta avere a disposizione il codice IBAN del beneficiario ed inserire la somma da inviare al proprio figlio. Confermare che si tratta di un’operazione con bonifico istantaneo SEPA/Instant Payment ed inserire la causale. A questo proposito si consiglia sempre di indicare e spiegare bene il motivo del trasferimento del denaro per evitare controlli fiscali.

A questo punto seguirà il riepilogo dell’operazione per la conferma della transazione che di solito avviene tramite pin o riconoscimento digitale, e il regola al proprio figlio è fatto. Entro pochi secondi, circa 10, il beneficiario avrà la somma richiesta. Infine non è  possibile revocare un bonifico di questo tipo, tranne casi di problemi tecnici o frode informatica.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 830 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.