Ecobonus moto e bici elettriche, ripartono le prenotazioni

Ecobonus moto e bici elettriche da domani, 19 ottobre, ripartono le prenotazioni per moto e bici elettriche. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla misura promossa.

Ecobonus moto e bici elettriche, la misura promossa dal Mise

A partire dalle ore 10 di domani mercoledì 19 ottobre 2022 riapre la piattaforma ecobonus per i concessionari. E’ necessario prenotarsi presso il sito messo a disposizione dal Mise. La piattaforma prevede la possibilità di prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici.

Una misura introdotta del decreto Semplificazioni e che rende disponibili 20 milioni di euro per l’anno 2022. Tuttavia la possibilità di acquistare dei mezzi elettrici piace agli italiani. Anche se c’è sempre il problema delle ricariche sia domestiche che per le colonnine. In ogni caso il costo dell’elettricità è e rimane abbastanza caro e le bollette cominciano a non essere pagate dai contribuenti.

Come usufruire degli incentivi?

Per usufruire degli incentivi ai concessionari basterà accreditarsi sulla piattaforma econobonus.mise.it a partire dalle ore 10 di domani 19 ottobre. Il contributo, rivolto a coloro che acquistano un veicolo elettrico nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e, verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto: 30% per gli acquisti senza rottamazione e 40% per gli acquisti con rottamazione. In particolare:

  •  da L1e a L7e, ciclomotori e motocicli a due, tre o quattro ruote senza limiti di potenza:

    • nuovi di fabbrica
    • elettrici o non elettrici
    • non elettrici di Classe Euro non inferiore a 5

Ai contributi previsti per la categoria Le dalla L.178/2020 possono accedere anche le persone giuridiche e non è previsto il vincolo del mantenimento della proprietà per almeno 12 mesi.

Ecobonus bici e moto, come ottenere il contributo

Si ricorda che l’ecobonus bici e moto prevedere un iter ben chiaro che comprende quattro fasi:

  1. La prenotazione da parte del concessionario/rivenditore una volta completata la registrazione alla piattaforma;
  2. L’erogazione, il concessionario o rivenditore riconosce al sul cliente il contributo tramite la compensazione del prezzo di acquisto;
  3. Il rimborso, il costruttore/importatore del veicolo rimborsa al concessionario o rivenditore il contributo erogato;
  4. Il recupero, costruttore/importatore del veicolo riceve dal concessionario/venditore tutta la documentazione utile per recuperare il contributo rimborsato sotto forma di credito d’imposta.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 830 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.