Scadenze ottobre 2022, le date da non dimenticare

Arrivano anche le scadenze di ottobre 2022 a pesare sulle tasche degli italiani, soprattutto in quelle dei possessori di partita Iva.

Scadenze ottobre 2022, un inizio mese sereno

Archiviata la Dichiarazione dei redditi, avremo un inizio mese di ottobre abbastanza sereno. La prima scadenza riguarda solo le locazioni di immobili. In particolare il versamento, all’Agenzia delle entrate, dell’imposta di registro sui contratti di locazione di affitto. Quelli che sono stati stipulati in data 01/09/2022 o rinnovati tacitamente con stessa decorrenza.

Tuttavia per le imprese e per i professionisti è il mese per l’invio del modello 770, dichiarazione dei sostituti d’imposta. A questa si affianca anche la Certificazione Unica dei lavoratori autonomi. Si tratta del documento con il quale i sostituti d’imposta sono chiamati a certificare le ritenute di acconto. Mentre è previsto per il 10 ottobre il pagamento dei contributi per colf e badanti.

Scadenze ottobre 2022, aumentano gli adempimenti

Un adempimento del 15 ottobre riguarda l’emissione e registrazione delle fatture differite relativa a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto. Sempre il 15 ottobre, è invece prevista la scadenza per la comunicazione della cessione del credito e dello sconto in fattura per i bonus edilizi.

Inoltre spostato al 17 ottobre, in quanto il 15 è sabato, il  termine di invio più lungo per la comunicazione di cessione del credito da parte dei titolari di partita IVA e dei soggetti passivi IRES tenuti a inviare la dichiarazione dei redditi entro il 30 novembre.

In realtà in lunedì 17 ottobre sono concentrati ben 108 versamenti. Si tratta degli adempimenti periodici di Iva, Irpef, addizionali e Inps. Per coloro che hanno sottoscritto un contratto di locazione con cedolare secca, è previsto il  versamento della quinta rata dell’imposta sostitutiva operata a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per il 2022 con applicazione degli interessi nella misura dell’1,17%.

Le date da ricordare di fine mese

Giorno 20 ottobre è dedicato alle dichiarazioni IVA MOSS. Mentre il 25 ottobre è tempo di presentazione della dichiarazione integrativa (modello 730 integrativo) qualora si siano riscontrati delgi errori nella dichiarazione che incidono sulla determinazione dell’imposta. Tuttavia tale modello va presentato solo tramite intermediario abilitato o Caf. Sempre per la stessa data sono previste le dichiarazioni INTRASTAT.

Il mese di conclude con le scadenze del 31 ottobre. Ci sono ben 27 versamenti da eseguire tra Irpef, imposta di bollo, imposta di registrazione, addizionali e presentazione dati INTRA 12. Entro la stessa data è possibile effettuare la a trasmissione telematica delle certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione dei redditi precompilata.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 829 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.