Spid gratis, è possibile solo in pochi casi, ecco come farlo

Lo spid gratis è ancora possibile, ma solo in alcuni casi. Di seguito qualche consiglio per conoscere i migliori spid, e molti gratuiti.

Spid gratis, ma a cosa serve averlo?

La parola SPID è un acronimo che indica il Sistema Pubblico d’identità Digitale. Attraverso questo sistema è possibile associare alla propria persona un’identità virtuale. Si può così accedere a diversi servizi online garantendo la sicurezza delle operazioni. Attraverso lo spid è possibile richiedere certificati, accedere al proprio cassetto fiscale o verificare la propria posizione INPS.

Per richiedere lo spid servono: un documento di riconoscimento italiano in corso di validità, la tessera sanitaria o il codice fiscale. Infine una mail del richiedente e un numero di cellulare. Cose semplici che tutti ormai hanno. A questo punto occorre scegliere il gestore, e procedere con la registrazione sul loro portale, seguendo la procedura. Di solito non occorrono più di 10 minuti.

Spid gratis per i dipendenti della pubblica amministrazione

Il Ministero per la pubblica amministrazione annuncia l’arrivo l’identità digitale gratuita per tutti i dipendenti pubblici ancora sprovvisti di Spid. Il Dipartimento della Funzione pubblica ha firmato, all’esito di un avviso pubblico, un protocollo d’intesa con la società Lepida. Grazie al quale ogni amministrazione potrà offrire ai propri dipendenti l’opportunità di ottenere velocemente e gratuitamente la propria identità Spid.

Tuttavia le amministrazioni pubbliche devono seguire il seguente iter. Prima cosa devono chiedere all’Agenzia per l’Italia digitale una verifica preventiva dei propri sistemi di assegnazione e della gestione delle credenziali rialsciate alla persona. Una volta ottenuto l’esito positivo dovrà darne comunicazione al dipendente. Infine quest’ultimo può chiedere a Lepida l’attivazione dello spid gratuito.

Diverse società possono lasciarlo

Ci sono diversi identity provider sul mercato che sono abiltati al rilascio dello spid. Tra questi i più noti sono: poste id, tim, spid italia, register, sielte, Lepida, Intesa, Aruba, Infocert e Namirial. La maggior parte di questi sono gratuiti, ma prevedono dei costi in relazione a determinati servizi o autentificazione. Ad esempio quanto l’autentificazione avviene per mezzo di un video, c’è un costo da pagare che di solito oscilla tra i 20 e i 30 euro.

Lo spid comunque ormai è diventato molto in uso. Soprattutto per la possibilità di svolgere molte operazioni, anche delicate, stando tranquillamente a casa. Questo è spesso una grande comodità.

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 820 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.