Lavorare dividendo il costo delle bollette, ecco come fare

Lavorare dividendo il costo delle bollette è l’idea di molti professionisti che hanno trovato un modo per dividere i costi delle bollette, ecco come fare.

Lavorare insieme, la nuova idea dei professionisti

La proroga fino al 31 dicembre dello smart working ha fatto in modo che molti lavoratori continuassero a lavorare da casa. Tuttavia non tutti sono contenti, perché i costi delle bollette appesantiscono il bilancio familiare. Non solo, l’esperienza del Covid, ha evidenziato come lavorare da soli in casa, crea dei problemi proprio di socializzazione. Il lavoratore se da una parte può concentrarsi meglio, dall’altro però tende ad isolarsi ed aver bisogno di comunicare con altre persone durante la giornata.

Quindi per risolvere ad entrambi i problemi, molti professionisti hanno deciso di lavorare in coworking. Si tratta di un’attività lavorativa caratterizzata dalla compresenza in uno spazio fisico condiviso di più liberi professionisti che collaborano tra di loro, mettendo reciprocamente a disposizione le proprie competenze specifiche condividendo le spese.

Lavorare insieme per diminuire i costi

Lavorare insieme prevede la possibilità di avere un unico grande ambiente con tante postazioni di lavoro. Ognuno paga una quota per l’affitto della propria postazione. In media si tratta di circa 20-25 euro al giorno, ma che permettono di mettere da parte tutti i soldi, in modo da pagare al fine mese le bollette, senza pesare troppo sulle bollette di casa. Inoltre spesso c’è la possibilità di creare un ambiente dimanico, in cui lo scambio di idee e di conoscenze è all’ordine del giorno.

Non solo, dal lavorare insieme nascono anche diversi vantaggi come la possibilità di abbattere i costi di avviamento di un’attività personale o aumentare il brand reputation del proprio business. Tuttavia lavorare insieme è una scelta molto seguita da liberi professionisti nei settori tecnologici e dei media. E’ possibile anche lavorare per aziende diverse, ma con pochi soldi si evita di pagare i costi fissi di un ufficio fisico.

Coworking, la scelta ideale

Il coworking è uno stile lavorativo che implica la condivisione con altre persone di un ambiente di lavoro, spesso un ufficio, mantenendo un’attività indipendente. A differenza del tipico ambiente d’ufficio, coloro che sono in coworking solitamente non sono impiegati nella stessa organizzazione.

Inoltre all’interno degli spazi tutte le postazioni sono già attrezzate, basta solo portare il portatile. A disposizione c’è  tutto quello che serve a lavorare pur non essendo chiusi in casa, magari socializzando. Poi tutti gli altri costi sono condivisi, uscendo da casa, ma senza gravare sui costi della famiglia.

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 830 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.