Qual’é la migliore pasta in Italia? Lo rivela la classifica di Altroconsumo

Qual’é la migliore pasta in Italia? Ecco la classifica di Altroconsumo che ci rivela qual’è il miglior prodotto da acquistare nei supermercati.

La pasta è il piatto più amato dagli italiani

La migliore pasta è il piatto preferito da tutti gli italiani, che insieme alla pizza identificano la nostra Nazione. Tuttavia da nord a sud ci sono diversi tipi come le orecchiette, spaghetti, lasagne, pennette, tanto per citarne alcune. Ed insieme ai sughi e i condimenti, rappresentano la base della Dieta Mediterranea che tanto ci invidiano in tutto il mondo. Anche se purtroppo, negli ultimi mesi, anche la pasta ha aumentato il suo prezzo, per colpa soprattutto sos del grano.

Però non tutte le paste sono uguali, dal punto di vista della qualità. Così una recente analisi di Altroconsumo ha messo a confronto 25 marchi diversi venduti in Italia. E questo ha dato la possibilità di capire qual’è il miglior marchio secondo una classifica che prendere in esame il rapporto tra qualità e prezzo.

La migliore pasta in Italia, ecco la classifica

L’esito della classifica per le migliori paste in Italia è il seguente:

-Libera Terra Il Giusto Gusto del Grano, Penne Rigate Integrali Biologiche – 79 – 1,69 euro a confezione

-Esselunga Equilibrio, Pennette Rigate Integrali – 74 – 0,93 euro a confezione

-Sgambaro Bio Penne Rigate N°45, Grano Duro Integrale Decorticato – 72 – 1,46 euro a confezione

-Voiello, Penne Rigate – 69 – 1,19 euro a confezione

-Barilla, Penne Rigate N°73 – 66 – 0,79 euro a confezione

-De Cecco Penne Rigate N°41 – 66 – 1,22 euro a confezione

-La Molisana, Penne Rigate N°20 – 65 0,99 euro a confezione

-Rummo Bio Integrale, Penne Rigate N°66 – 64 – 1,60 euro a confezione

-Coop Viviverde, Penne Rigate Biologiche Integrali Trafilatura al Bronzo – 63 – 0,80 euro a confezione

-Voiello, Penne Rigate Integrali N°155 – 63 – 1,44 euro a confezione.

Una piccola analisi del mercato

Libera terra è un marchio non legato ad una singola impresa ma raggruppa varie cooperative. Il particolare buona parte del gran duro usato viene prodotto nel sud Italia con una trafilatura a bronzo. Libera terrà è l’anima agricola delle cooperative che gestiscono terreni e strutture confiscate alle mafie coinvolgendo molti agricoltori del sud che condividono gli stessi principi.

Mentre i marchi “più noti” al grande pubblico, non sono tra i primi tre posti. Eppure sono quelli più presenti negli spot televisivi. Ma una cosa la denotano, che probabilmente il più noto non è anche il più buono. Ed inoltre si evidenzia anche un cambiamento del mercato della pesta orientato più alla qualità della coltivazione dei grani italiani. Il cui rapporto qualità prezzo sembra spuntarla, almeno in questa classifica.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 834 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.