Fermo amministrativo, il modo per annullarlo e andare in giro

Il fermo amministrativo del proprio mezzo è davvero un problema per chi lo subisce. Ecco come fare per poterlo annullare e girare in poco tempo.

Fermo amministrativo, cos’è e perché?

Il fermo amministrativo di un veicolo è una misura messa in atto da un ente di riscossione nel caso in cui si ha un debito non pagato. Con il fermo amministrativo non è possibile muovere il mezzo, rottamarlo o demolirlo. Inoltre è assolutamente vietato poter circolare con quel mezzo. Tutto quindi nasce da un debito nei confronti di Inps, Comuni, Regioni, Fisco che possono con questo provvedimento bloccare un bene mobile del venditore. Per farlo si ha bisogno dei concessionari alla riscossione che eseguono materialmente il blocco.

Inoltre  il procedimento avviene tramite l’iscrizione di fermo amministrativo presso il PRA, Pubblico Registro Automobilistico. A seguito dell’iscrizione del fermo la disponibilità del veicolo è limitata fino a quando il debitore non salderà il proprio debito e il concessionario della riscossione non provvederà, d’ufficio, alla cancellazione del fermo. Inoltre l‘Aci specifica che il veicolo, infatti:

  • non può circolare: se circola è prevista la sanzione;
  • non può essere radiato dal PRA: non può essere demolito od esportato;
  • anche se viene venduto, con atto di data certa successiva all’iscrizione del fermo, non può circolare e non può essere radiato dal PRA.

Come risolvere il problema in poco tempo

Il modo più facile per risolvere il problema è quello di pagare il debito  o la cartella esattoriale. Dopo di che ci si può recare presso la Direzione Provinciale Aci per chiedere la cancellazione del fermo. Quando si va all’ufficio occorre portare con se:

  • il provvedimento di revoca rilasciato dall’Agenzia delle entrate, dopo aver pagato;
  • la carta di identità;
  • il certificato di proprietà del mezzo.

A questo punto verrà redatta la richiesta di annullamento con il modello NP-3, pagamento il versamento di un imposta di bollo di 32 euro. 48 euro invece se scegli il modello NP-3. Infine la richiesta passerà al vaglio dell’ufficio di competenza che nel giro di pochissimo procederà all‘annullamento del fermo amministrativo e all’emissione di un nuovo Certificato di Proprietà in digitale.

Come sapere se un veicolo è sottoposto a fermo amministrativo?

Se si vuole semplicemente sapere se sul veicolo è presente un vincolo o un gravame si può utilizzare il servizio online dell’Aci. Mentre se si vogliono sono avere informazioni sul fermo iscritto è possibile fare le verifiche attraverso il servizio “MY CAR” disponibile nell’APP “ACI Space” o nella sezione “Auto 3D” presente sul sito ACI, servizi a cui si accede con SPID.

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 948 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.