Fotovoltaico rosso, addio al classico nero degli impianti

Fotovoltaico rosso con i tetti che non avranno più il classico colore nero e blu degli impianti. Tutti i dettagli di questa novità dal mondo delle rinnovabili.

Fotovoltaico rosso, per mimetizzarsi con le tegole

I tetti fotovoltaici sono uno degli obiettivi su cui punta l’Unione Europea. L’istallazione di pannelli fotovoltaici potrebbe lasciare il posto a dei nuovi sistemi di colore rosso/marrone per renderli più simili alle tegole. E così gli impianti neri e blu classici potrebbe essere sostituiti. O per  lo meno questo è quello che si dice sulle rinnovabili, e l’idea arriva direttamente dalla Germania.

In particolare l’istallazione è frutto del progetto di ricerca “PVHide“, guidato da Fraunhofer Institute for Solar Energy ISE, insieme al produttore di moduli Axsun Solar, alla società di sviluppo e consulenza INTERPANE e al comune tedesco. L’obiettivo dichiarato è quello di sviluppare concept scalabili per un fotovoltaico economico, invisibile ed integrato con l’edificio.

Il colore rosso/marrone permette quindi di integrare le risorse rinnovabili con l’estetica urbana. Quindi sono pannelli fotovoltaici dal design moderno ed accattivante, adatti per l’istallazione su immobili di pregio e in zone sottoposte a vincolo paesaggistico. Il colore consente l’integrazione tra l’estetica e la produzione di energia elettrica aumentando anche il valore della casa su cui sono montati.

La prima applicazione della novità

La prima applicazione pratica di questa tecnologia, come ha spiegato il dott. Harry Wirth. è nata lo scorso anno integrando moduli fotovoltaici verdi nella facciata del centro per celle solari ad alta efficienza del Fraunhofer Ise. Il fotovoltaico rosso è composto da 224 moduli solari con rivestimento MorphoColor®, che sono stati installati su entrambe le superfici della copertura, rivolte a est e a ovest. L’impianto offre una potenza totale di 66 kWp e produce almeno il 90 per cento dell’elettricità che genererebbe un classico impianto fotovoltaico su tetto senza la speciale tecnologia di rivestimento.

Tuttavia sono tante le imprese che si stanno muovendo verso la produzione di impianti fotovoltaici rossi. Purtroppo i pannelli rossi hanno rendimenti inferiori di un 15 – 20 % rispetto ai classici moduli tendenti al nero. Il classico pannello da 1 x 1,6 metri raggiunge potenze di circa 300 / 310 W. Il pannello classico 1 x 1,6 m, ad oggi può raggiungere i 350 – 370 W.

Informazioni su Francesca Cavaleri 1484 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.