Caro spiaggia, in arrivo l’estate più costosa degli ultimi tempi

cani in spiaggia

Caro spiaggia si attende un’estate con rincari non indifferenti. Quest’anno prima di andare in vacanza occorrerà fare bene i conti in tasca.

Caro spiaggia, un probabile salasso

Mancano davvero pochi giorni all’arrivo dell’estate. Siamo nel periodi in cui si cominciano ad organizzare le vacanze, i week end e le tanto attese ferie lunghe del periodo, spesso tra luglio ed agosto. Mentre dall’altra parte c’è chi ha già ripreso a lavorare in estate, pronti ad accogliere i turisti da tutto il mondo. Ma quest’anno i rincari hanno colpito anche le mete turistiche e i luoghi di svago. Ebbene si registrano rincari un pò ovunque, soprattutto sulle spiagge più note.

Codacons ha effettuato una prima analisi ed ha rilevato i seguenti rincari: lettini e sdraio registrano incrementi medi del +10%/+15% in tutta Italia con punte del +25% rispetto allo scorso anno. La motivazione arriva dagli stessi gestori che definiscono “inevitabili” gli aumenti generati dai maggiori costi da sostenere a loro carico.  Sempre il Codacons ha rilevato come per affittare un ombrellone e due lettini durante il weekend, in uno stabilimento medio, si arrivi a spendere quest’anno tra i 30 e i 35 euro al giorno.

Aumentano anche i consumi di cibi e bevande

Dopo aver pagato l’ingresso ed essersi accomodati sul proprio lettino, è tempo di divertirsi. Ma all’ora di pranzo occorre di nuovo fare i conti con gli aumenti. Costerà di più anche consumare cibi e bevande presso i lidi, con rincari medi tra il +5% e il +10% sul 2022. I prezzi maggiorati non si rilevano solo nei menu dei ristoranti sul mare o in spiaggia, ma anche sui gelati, birre, succhi di frutta, acqua minerale e bibite in generale. Il prezzo medio dei gelati ha registrato in Italia a maggio un incremento medio del +22% rispetto allo stesso periodo del 2022

Facendo alcuni conti quanto dovranno pagare le famiglie per una sola giornata al mare? Togliendo l’aspetto del carburante, che dipende dalla distanza dalla propria abitazione allo stabilimento. Appena arrivati occorre pagare il parcheggio per l’intera giornata e anche questo cambia da stabilimento a stabilimento. Poi occorre affittare un ombrellone e due lettini, sempre se ci si ferma qui, perché la famiglia potrebbe essere più numerosa. Poi occorre aggiungere il pranzo, un pò d’acqua, i gelati per i più piccoli, e dal portafoglio per una sola giornata ci vogliono in media 100 euro. Rispetto allo scorso anno si tratta di un aggravio medio del +13,4%. Sarà per questo che si è sempre più alla ricerca di spiagge libere, in cui godersi il mare, anche senza spendere cifre da capogiro.

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 1548 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.