Cinque aziende agricole piemontesi in Russia in cerca di partnership

Da oggi a fino venerdì prossimo 5 aziende piemontesi saranno in missione in Russia, per incontrare le case costruttrici di trattori e macchine agricole Concern Tractor Plants e Petersburg Tractor Works, oltre a Kamaz, produttore di camion. L’iniziativa è organizzata da From Concept to Car, progetto della Camera di commercio di Torino gestito dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) ideato per promuovere all’estero le eccellenze del settore auto piemontese che dal 28 al 31 agosto tornerà a Mosca con 4 imprese a Interauto, in Russia il più importante salone dell’auto e della componentistica. Negli stessi giorni, dal 27 al 30, sempre a Mosca e sempre accompagnate da Ceipiemonte su incarico della Camera di commercio di Torino, altre 7 imprese piemontesi saranno protagoniste ad Automechanika – Mims, una piattaforma che richiama nella capitale i protagonisti dell’aftermarket internazionale.

“Con il produttore di camion Kamaz abbiamo avuto modo di collaborare più volte dal 2008 ad oggi, con iniziative che hanno portato all’acquisizione di una commessa del valore di 2,5 milioni di euro, a 2 joint venture in fase di definizione e a 7 trattative in corso – spiega Alessandro Barberis, presidente della Camera di commercio di Torino – ora, per la prima volta, allarghiamo il raggio d’azione andando a coinvolgere anche i produttori di macchine agricole. Molte aziende infatti hanno diversificato la propria produzione ampliandola dai componenti per camion a quelli per il settore agricolo che mediamente è caratterizzato da dimensioni analoghe. Non si ferma poi l’attività più strettamente legata al mondo dell’auto sul mercato russo, con la partecipazione a 2 importanti saloni a fine agosto”.

“Oggi il comparto agroalimentare in Russia è oggetto di un costoso processo di ristrutturazione e ammodernamento e il Paese risulta tra quelli con il più alto fabbisogno di mezzi meccanici e attrezzature per lavorare la terra – precisa Giuseppe Donato, presidente di Ceipiemonte – secondo i dati di Rosagromasch, l’associazione dei costruttori russi di macchine agricole, nel 2011 le vendite di trattori sul mercato locale hanno raggiunto 37.000 unità, con un incremento del 76,3% rispetto al 2010. Uno scenario che apre interessanti opportunità ai nostri produttori di componenti”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!