Bonus affitto giovani under 31, fino a 2.400 di detrazione

Il Bonus affitto giovani under 31 è una novità introdotta dalla legge di bilancio 2022. Ecco come funziona e chi può accedere alla detrazione.

Bonus affitto giovani under 31: in cosa consiste la novità?

La nuova legge di bilancio 2022 il cui testo è stato approvato dal Consiglio dei Ministri del 28 ottobre 2021 è passato in Senato per l’approvazione finale. Tra le tante novità e conferme c’è quella che dovrebbe riguardare dei bonus di affitti, ma con un’ ottica diversa rispetto ai precedenti.

Il nuovo bonus affitti giovani under 31 sarà riservato a tutti i giovani che hanno un contratto di locazione regolarmente registrato, ai sensi della legge 9 dicembre 1998, n.431. Tanto per maggiore chiarezza la legge è quella che introduce i “contratti tipo” che prevedono l’applicazione ad uso abitativo. Pertanto sono definite le regole generali per la redazione dei singoli contratti.

I requisiti per accedere al bonus

La legge di bilancio definisce alcuni parametri che i contribuenti devono avere per poter accedere al bonus affitto giovani under 31. Inoltre occorre avere un’età compresa tra 20 e 31 anni non compiuti. Ma non solo vi è anche un limite sul reddito complessivo che non deve essere superiore a 15.493.71 euro. 

Si precisa che il bonus deve riguardare solo locazioni ad uso abitativo. Dunque in merito alla durata, spetta per i primi quattro anni, la normale prima scadenza naturale di un contratto di locazione 4+4. L’agevolazione consiste in una detrazione dell’imposta lorda pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione entro il limite massimo di 2.400 euro. 

Quali sono gli immobili oggetto della locazione?

Per accedere al bonus la casa oggetto della locazione deve essere l’abitazione principale o una porzione di questa per l’inquilino. In altre parole l’inquilino deve avere la residenza nella casa e comunque la dimora abituale. Ma attenzione deve essere un’abitazione diversa da quella principale dei genitori o di coloro cui è eventualmente affidato.

Questa è solo una delle agevolazioni che riguardano la casa. Perché infatti rimane il bonus acquisto prima casa per i ragazzi che intendono diventare proprietari della propria casa. Prorogato anche il bonus facciate con la percentuale che scende dal 90 al 60 per cento, bonus idrico e quello relativo all’efficienza energetica degli edifici, almeno per il 2022.

 

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 272 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Attualmente sono coordinatrice di ItValverde, in cui raccontiamo le eccellenze del territorio. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.