Come ottenere monetizzazione su YouTube

Molti, ormai sono quelle persone, perlopiù giovanissimi utenti, che sperano di lanciarsi nel mondo di YouTube per creare contenuti. Ma quando è possibile ottenere una monetizzazione su YouTube? Scopriamolo in questa rapida guida.

Monetizzazione YouTube: di cosa si tratta

Partiamo dalla base della questione, ovvero di cosa si parla quando si fa riferimento alla monetizzazione su YouTube.

La monetizzazione non è altro che un obiettivo che si può raggiungere con dei requisiti minimi per l’adesione al programma, YouTube revisiona i canali che hanno attivato la monetizzazione, qualora ritenuti idonei, permette l’inserimento di annunci pubblicitari e di guadagnare qualche soldo extra.

Ecco, dunque che bisogna capire chi può richiedere questa ambita monetizzazione e in che modo la si può ottenere.

Come richiedere la monetizzazione su YouTube

Le soglie minime richieste dalla piattaforma più diffusa del web, in ambito di divulgazione di contenuti video, sono legate ai numeri del proprio canale.

E’ necessario, infatti, che il proprio canale abbia raggiunto un minimo di 1000 iscritti ed un totale di 4.000 ore di visualizzazioni ai propri video nel tempo di 12 mesi. Alla scadenza dei 12 mesi dal primo video caricato, inizierà un countdown che sottrae le ore di visualizzazione giorno dopo giorno, per cui sarà necessari creare sempre nuovi contenuti per stare al passo del conteggio e raggiungere la soglia richiesta.

Una volta garantito ciò, si dovrà constatare nel proprio pannello del canale (con su scritto monetizzazione), che non ci siano avvertimenti in atto (quindi segnalazioni) relativi alle norme della Community.

Una volta che si sono appurati questi passaggi, si potrà procedere con la richiesta di monetizzazione. E, quindi YouTube valuterà nel tempo di un mesetto (o poco più) se il canale è idoneo alle inserzioni pubblicitarie sui propri video.

Quindi, non è da escludere che per la piattaforma il vostro canale, anche con i numeri raggiunti, possa non essere agibile.

Altre cose da sapere sulla monetizzazione su YouTube

E’ importante sapere se i propri video siano, inoltre soggetti a violazione di Copyright. Un annuncio che YouTube stesso vi segnala una volta caricato il vostro video, nel caso vi fossero musiche o pezzi di video che violano i diritti d’autore. In quel caso, quel determinato video non sarà monetizzabile. Anche facesse centomila visite, non prenderete un centesimo da quel video specifico. Sempre laddove la monetizzazione sia applicabile, dopo la richiesta.

Altra domanda molto frequente tra chi bazzica il tubo e possiede un canale o sta decidendo di aprirsene uno, è quanto si guadagna con la monetizzazione?

La risposta a questa curiosità sembrerebbe in realtà molto vaga. C’è chi dichiara che ci sia una paga di 50 centesimi di Dollari per ogni 1000 visualizzazione ad ogni video. Molti youtuber, però, dal seguito piuttosto alto (con una media anche di 10.000 o 20.000 visualizzazioni a video) rivelano che con l’attività del proprio canale riescono giusto a pagarsi la connessione di internet o poco più. Quindi, introiti di circa 30 Euro al mese o poco più. Quindi, difficile capire quale sia il guadagno percepibile in merito ai propri contenuti.

Come guadagnare in altri modi su YouTube

Un modo invece per poter arrotondare i propri guadagni, grazie alla piattaforma di YouTube, indipendentemente dalla monetizzazione, attivata o meno, è quella di associare ai propri video un account PayPal sul quale poter far sostenere delle donazioni per supportare il vostro lavoro di creator, oppure applicare link di prodotti da Amazon (qualora abbiate attivato una partnership con Amazon), inerenti ai vostri video.

Ad esempio, se parlate di cinema sul vostro canale, potrete linkare, da Amazon (una volta ottenuti i link di affiliazione come partner di Amazon) i link per acquistare DVD o bluray dei film di cui parlate. E una piccola percentuale di quelle vendite sarà vostra.  Quindi, se parlate di musica potrete linkare vinili, CD o quel che sia inerente ai vostri contenuti. Anche porre il link delle attrezzature che usate per i vostri video (come microfoni e fotocamere) può essere utile e invitante per chi vi segue.

Questo è quanto vi fosse, dunque, di più utile e necessario da sapere in merito ai possibili guadagni attraverso YouTube e come poter ottenere la monetizzazione dal vostro canale.

Informazioni su Davide Scorsese 198 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.