Bonifico bancario o postale, è possibile senza conto corrente?

Transfering online. gesture of finger pressing Bank Transfer button on a computer keyboard

In questa rapida ma esaustiva guida andremo a verificare se è possibile effettuare un bonifico bancario o un bonifico postale senza conto corrente. Quando e se è possibile effettuarlo, lo scopriamo nei paragrafi seguenti.

Bonifico è possibile senza conto corrente?

Al tempo d’oggi possiamo ben dire che è sempre meno frequente effettuare pagamenti in contanti ed è sempre più consono effettuare il pagamento mediante strumenti alternativi, come ad esempio carte di credito, assegni od anche bonifici.

Questo avviene anche perché con tali strumenti si ottiene l’enorme vantaggio di rendere sicure le transazioni e di proteggersi dai furti: pur smarrendo o subendo il furto di una carta di credito o una prepagata, infatti, non la si potrebbe utilizzare senza conoscere le credenziali. Con la seguente guida vedremo come si fa un bonifico bancario o postale senza conto corrente.

E’ giusto mettere in chiaro che per effettuare un pagamento alle coordinate Iban del destinatario non occorre necessariamente essere titolari di un conto, bancario o postale che sia. È necessario, difatti recarsi presso un istituto di credito e chiedere di fare un bonifico versando direttamente i soldi in contanti.

Come fare bonifico senza conto corrente

Vediamo di seguito come è possibile effettuare un bonifico senza un conto corrente.

È dunque fattibile effettuare un bonifico a favore di un’altra persona pur non avendo un proprio conto corrente. Esistono di fatto due modi per poter compiere un’operazione del genere:

  • recandosi presso un istituto di credito (banca o posta) e quindi versando il danaro allo sportello, chiedendo che lo stesso venga trasferito mediante bonifico ad altra persona. Si tratta del cosiddetto bonifico per cassa;
  • avvalendosi di una carta prepagata munita di codice Iban.

Quando si parla di codice Iban occorre sapere che non è possibile effettuare un bonifico se non si conosce l’Iban del destinatario del pagamento. L’Iban (sigla che sta per International Bank Account Number) non è altro che un codice costituito da 27 caratteri che si riferisce alle coordinate bancarie o postali.

Con il codice Iban i pagamenti si possono fare e ricevere bonifici e ricevere sul proprio conto grossi accrediti come stipendio o pensione.

Come effettuare bonifico con carta prepagata

A tal proposito, andiamo dunque a vedere come si effettua un bonifico, senza conto corrente, con una carta prepagata.

Come è stato detto, è possibile effettuare un bonifico bancario od anche un bonifico postale senza possedere un conto corrente, avvalendosi semplicemente di una delle tante carte prepagate fornite di un codice Iban.

Effettuare tale operazione di pagamento è semplicissimo. Innanzitutto, è necessario caricare la propria carta con il denaro sufficiente a fare il pagamento. A questo punto, per poter effettuare un bonifico si può usare una delle seguenti modalità:

  • andare dall’ istituto di credito che ha emesso la carta prepagata, quindi portare con sé la tessera e disporre il bonifico allo sportello;
  • effettuare tale operazione online, facendo accesso alla propria pagina personale. Nel caso di bonifico con carta Postepay Evolution, è sufficiente effettuare il login sul sito delle Poste Italiane, aprire il menu a tendina, posizionarsi su Ricariche e pagamenti e selezionare la voce Bonifico Sepa. Il costo del bonifico online è di 1 euro;
  • effettuare il pagamento direttamente da smartphone o tablet attraverso la apposita App. La procedura è praticamente la stessa di quella usata per il bonifico online.

Questo, dunque è quanto di più utile, esaustivo e necessario da sapere in merito alla questione di un bonifico da effettuare senza conto corrente.

Informazioni su Davide Scorsese 235 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.