SRLs, quanti amministratori può avere

In questa rapida guida ci addentreremo nel novero delle SRL e nella sua forma semplificata, ovvero la SRLs per scoprire quanti amministratori possono esserci nella gestione della stessa. Nei prossimi paragrafi le dovute risposte, a questa e ad altre domande in merito alla gestione di una SRLs.

SRLs di cosa si tratta

Innanzitutto, partiamo dalla base della questione, ovvero specificare cosa si intende quando si parla di una SRLs.

Per definire, in breve cosa sia una SRLs, ovvero una società a responsabilità limitata semplificata, possiamo dire che nel diritto commerciale italiano con la S.r.l.s. si fa riferimento ad un tipo di società di capitali introdotta dall’art. 2463-bis del Codice Civile.

La SRL semplificata gode in sede di costituzione di diverse agevolazioni a fronte dell’utilizzo obbligatorio di un modello standard di atto costitutivo.

Nello specifico, va detto che è esente dal pagamento dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria (imposta di registro e diritti camerali sono invece da versare), e non è dovuto alcun onorario al notaio che stipula l’atto.

Quanti amministratori può avere una SRLs

Nel novero della gestione di una Società a Responsabilità Limitata semplificata (quindi una SRLs) vediamo cosa accade e quanti amministratori si possono avere.

Va subito detto che la SRL è la forma più diffusa tra le società di capitali. Essa si caratterizza dalla responsabilità limitata dei soci: questo significa che ciascuno dei soci risponde delle obbligazioni della società, ovvero dei debiti, solo con la quota di capitale sottoscritta, quindi corre il rischio soltanto di perdere i soldi che ha versato (o si è impegnato a versare), mentre il resto del suo patrimonio resta al sicuro.

Mentre la SRL può essere anche unipersonale, ovvero costituita da un unico socio, i soci di una SRLS possono essere solo persone fisiche. Non sono ammesse le società in questo tipo societario. In una società semplificata, invece, i soci partecipano possono conferire soltanto denaro.

Andando a rispondere alla domanda chiave della questione, ovvero quanti amministratori può avere una SRLs la risposta è presto data.

Possiamo, dunque dire che la Srl (anche qualora essa sia una SRL semplificata) può decidere liberamente di avere un amministratore unico oppure più amministratori. Nel secondo caso, sarà formato un consiglio di amministrazione. Chi amministra una Srl ha il diritto e il dovere di gestire la società.

SRL cos’altro possiamo sapere

La responsabilità limitata del socio in una SRL o SRLs è la caratteristica principale delle società di capitali (s.r.l. e s.p.a.). La SRL è la forma più semplice di società di capitali, e quindi è preferita alla s.p.a. nella maggior parte dei casi, almeno per  quanto riguarda le piccole e medie imprese. Tra l’altro, attualmente una SRL può essere costituita con un capitale minimo di 1 euro (e non più di 10.000 euro), mentre per la s.p.a. ne occorrono almeno 120.000.

Per concludere il nostro viaggio, va aggiunto che l’art. 2463 bis, comma 2, n. 3 c.c. prevede che l’ammontare del capitale sociale della s.r.l.s. non solo deve essere pari ad € 1,00 ed inferiore all’importo di € 10.000,00 (cioè la soglia è compresa tra € 1 ed € 9.999,99), ma deve esser altresì interamente versato e sottoscritto alla data della costituzione della società. È altresì necessario che nell’atto costitutivo della società venga indicata la quota di partecipazione al capitale di ciascun socio, così come previsto dal combinato disposto ex art. 2463 bis, comma 2, n. 4, c.c. e dall’art. 2463 comma 2, n. 6, c.c.

Dunque, questo è quanto vi fosse di più utile e necessario da sapere in merito alla questione legata alla gestione amministrativa di una SRLs.

Informazioni su Davide Scorsese 281 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.