Come produrre acqua calda gratis, senza gas e elettricità

In un periodo di enorme difficoltà per i rincari in bolletta, andiamo a vedere se sono possibili metodi per produrre acqua calda in modo gratuito o fortemente economico, senza utilizzare gas e scaldabagno elettrico. Vediamo alcuni consigli nella nostra guida in merito.

Acqua calda, come produrne senza grossi consumi elettrici

La soluzione ad un risparmio energetico per ottenere acqua calda sanitaria si chiama pompa di calore.

Lo scaldacqua a pompa di calore, noto anche come pompa di calore per acqua calda sanitaria, è un sistema particolarmente efficiente per produrre acqua calda.

Esso è composto da un boiler alimentato da un circuito in pompa di calore anziché da una resistenza elettrica ed il consumo economico è corposamente inferiore, di circa 3 o 4 volte, rispetto ad un boiler elettrico.

Inoltre, c’è da sapere che si tratta di un sistema che può essere integrato a molti impianti, come ad esempio il proprio riscaldamento a pellet.

Durante l’estate puoi tenere la caldaia spenta utilizzando solo lo scaldacqua a pompa di calore.

Acqua calda, senza uso del gas

In un periodo in cui le traversie legate al gas, non solo per il caro bollette, ma anche per problematiche di guerra che potrebbero vedere chiudere i rubinetti del gas per molti distributori, andiamo a vedere, dunque, come si può produrre acqua calda in casa, senza utilizzare gas.

Ovviamente, il primo sistema per evitare di avere l’acqua calda col gas è quello dello scaldabagno elettrico, ma se si vogliono ancora ottimizzare i costi in bolletta possono esserci altre soluzioni.

Come detto poco sopra, il sistema a pompe di calore è quello più diffuso, nonché il più semplice da installare per avere l’acqua calda senza gas.

L’installazione di una pompa di calore permette sia il raffrescamento che il riscaldamento dell’acqua calda sanitaria evitando di ricorrere all’ utilizzo di gas e puntando su un limitato uso di energia elettrica.

Un altro sistema molto efficiente e più economico ed ecologico, per poter produrre acqua calda senza gas, è l’impianto solare termico.

Esso si ottiene con pannelli solari posizionati o sul tetto dell’abitazione, od anche, ove richiesto, in un punto limitrofo, che sia necessariamente assolato durante la maggior parte dell’anno.

Il funzionamento dei pannelli solari è piuttosto elementare, infatti al loro interno scorre dell’acqua tecnica la quale, riscaldata dal sole, viene fatta passare in un serbatoio di accumulo con scambiatore di calore.

Riscaldare acqua in casa con stufe a pellet idro

Un altro efficiente metodo per riscaldare l’acqua senza uso del gas è usare una stufa a pellet idro, vediamo di cosa si tratta.

Quando si parla di stufe a pellet idro si fa riferimento ad un dispositivo ad inesistente impatto ambientale e ad emissioni quasi pari a zero.

Esistono diverse  tipologie di stufe a pellet idro, il loro ’utilizzo è sostanzialmente assai semplice: la combustione del pellet genera calore, i cui fumi vengono canalizzati all’interno di alcuni tubi dove, grazie a scambiatori di calore che sono posti a ridosso di serbatoi d’accumulo, il fumo di combustione va a cedere energia termica all’acqua sanitaria.

Va aggiunto che le stufe a pellet idro più moderne sono dotate di un sistema di regolazione automatico, attraverso il quale è possibile regolare i consumi evitando sprechi di calore.

Dunque, questi erano alcuni fondamentali e rapidi consigli utili per sopperire all’uso di gas e limitare i consumi di energia elettrica per produrre acqua calda nella vostra casa.

Leggi anche: Riscaldamento: soluzioni ecologiche per risparmiare

Informazioni su Davide Scorsese 281 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.