Imprenditoria femminile 2022, a breve, il via per la richiesta degli incentivi

Imprenditoria femminile 2022 sempre più incentrata sull’innovazione e a breve sarà possibile richiedere anche degli incentivi.

Imprenditoria femminile 2022, da quando si potranno richiedere gli incentivi

Le donne sempre più al centro dell’imprenditoria innovativa. Infatti prende il via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico a favore delle donne imprenditrici. Proprio per le donne che vogliono avviare o rafforzare nuove attività imprenditoriali per realizzare progetti innovativi. I campi di interesse sono quelli legati al settore dell’artigianato, dell’industria, turismo, commercio e la trasformazione di prodotti agricoli.

La dotazione finanziaria per questa misura è pari a 200 milioni di euro, proprio per aiutare le donne a portare avanti le loro idee imprenditoriali. Inoltre l’avvio di nuove attività imprenditoriali sarà supportato con azioni dirette ad affiancare le donne nel percorso di formazione ma anche attraverso servizi di assistenza tecnico-gestionale della misura.

Quali attività sono finanziate nel programma imprenditoria femminile 2022?

Oltre a quanto detto le iniziative devono seguire i seguenti parametri:

  • essere realizzate entro ventiquattro mesi dalla data di trasmissione del provvedimento di concessione delle agevolazioni;
  • prevedere spese ammissibili non superiori a 250.000,00 euro al netto d’IVA per i programmi di investimento che prevedono la costituzione e l’avvio di una nuova impresa femminile. Comunque le spese devono essere non superiori a 400.000 euro al netto d’IVA. In questo caso per i programmi di investimento volti allo sviluppo e al consolidamento di imprese femminili.

Forma e misura delle agevolazioni

La misura e la forma delle agevolazioni sono articolate in funzione delle linee di azione e dell’ammontare delle spese ammissibili e previste nei programmi di investimento. Tuttavia, in dettaglio si può precisare che:

  • per gli incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili, le agevolazioni assumono la sola forma del contributo a fondo perduto per un importo massimo pari a:

a) 80% delle spese ammissibili e comunque fino a 50.000 euro per i programmi di investimento che prevedono spese ammissibili non superiori a 100.000 euro;

b) 50% delle spese ammissibili per i programmi di investimento che prevedono spese ammissibili superiori  100.000 euro e fino a 250.000 euro

  • per gli incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili, le agevolazioni assumono la forma sia del contributo a fondo perduto sia del finanziamento agevolato e sono articolate come di seguito indicato:
    • per le imprese femminili costituite da non più di 36 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione, le agevolazioni sono concesse fino a copertura dell’’80% delle spese ammissibili, in egual misura in forma di contributo a fondo perduto e in forma di finanziamento agevolato;
    • e per le imprese femminili costituite da oltre 36 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione, le agevolazioni sono concesse in relazione alle spese di investimento. Mentre le esigenze di capitale circolante costituenti spese ammissibili sono agevolate nella forma del contributo a fondo perduto.

Da quando è possibile presentare la domanda?

A partire da maggio 2022 sarà possibile presentare le domande per richiedere i contributi a fondo perduto e per i finanziamenti agevolati. Ecco il calendario completo da seguire:

  • dalle ore 10 del 5 maggio 2022 prevista la compilazione delle domande per l’avvio di nuove imprese femminili o costituite da meno di 12 mesi. Mentre lo sportello per la presentazione sarà attivo dalle ore 10 del 19 maggio 2022;
  • dalle ore 10 del 24 maggio 2022 al via la compilazione delle domande per le imprese già avviate, quindi oltre i dodici mesi dall’apertura. Mentre la presentazione è prevista dalle ore 10 del 7 giugno 2022.

Tuttavia anche in questo caso le domande saranno gestite da Invitalia per conto del Ministero dello sviluppo economico, come già accaduto per gli altri incentivi. Infine con prossimi provvedimenti ministeriali verranno infine rifinanziate le altre misure già avviate come Imprese oltre nuove imprese a Tasso zero (Imprese On) a supporto della creazione di piccole e medie imprese e auto imprenditorialità, Smart e star a supporto delle start e PMI innovative.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 515 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.