Reddito universale europeo, cos’è e come ottenerlo

Il reddito universale europeo è il grande atteso per quest’anno. Ecco tutto quello che c’è da sapere, e se davvero a breve sarà realtà.

Reddito universale europeo, la rivoluzione che tutti aspettano

Da mesi tutti parlano della possibilità del reddito universale europeo. Si tratta di un sussidio economico a favore dei cittadini ed imprese che operano all’intero del territorio europeo. Il reddito consente proprio a tutti di avere un contributo mensile minimo per poter vivere in modo sereno. Tuttavia il contributo non dovrebbe essere legato né al valore del proprio reddito, né al valore ISEE del nucleo familiare.

Dunque il reddito universale europeo dovrebbe spettare a tutti. Quindi non sarebbe richiesto nessun altro requisito, a parte l’essere cittadino europeo. Fin qui sembra davvero troppo facile perché spetterebbe a tutti: bambini, adulti, anziani, giovani, senza nessuna condizione. Un po’ come un reddito di cittadinanza, ma senza alcun limite.

Reddito universale europeo, quale sarebbe l’importo?

L’importo del reddito universale europeo dovrebbe essere pari a 640 euro mensili. Tuttavia dovrebbe arrivare sui conto correnti direttamente dal mese di giugno 2022. La somma deriva dalla media di reddito prevista nei singoli paesi, quindi per gli italiani quello sarà l’importo. Anche se il tutto sembra davvero interessante, ma ancora non c’è nessun provvedimento europeo per la sua costituzione. Quindi c’è da chiedersi se è vero o meno tutto ciò?

Partiamo dal concetto di base, che non è una legge, ma è solo una proposta. E a dire il vero neanche tanto sostenuta da tutti gli stati membri. Ebbene, sembra che tutto possa dipendere dal prossimo 25 giugno 2022. Data che rappresenta il termine ultimo entro il quale bisogna raggiungere un milione di firme sull’apposito sito dell’Unione Europea.

Il risultato potrebbe essere l’indicatore di un referendum sull’introduzione del reddito universale europeo per tutti gli stati Europei. Attualmente siamo ormai vicini al 90% delle firme raccolte per quanto riguarda l’Italia, ma ne mancano ancora circa 10.000.

E’ possibile presentare domanda?

Non essendoci una legge, non c’è neanche il modo per poter presentare la domanda. Quindi ad oggi non è possibile fare nessuna richiesta. Ma la strada per ottenere questa misura sembra davvero lontana. Anche perché in questo momento tutto il mondo è concentrato su altre problematiche come il conflitto europeo, la pandemia, l’aumento dell’inflazione e la crisi economica mondiale.

Senza contare il fatto dell’esborso economico che i paesi dovrebbero portare avanti, forse non sarebbe possibile. Anche perché alcuni si chiedono se il reddito universale europeo è cumulabile o meno con il reddito di cittadinanza. Beh ovviamente non mancano le critiche. Perché se tutto fosse sommato, i cittadini avrebbero uno stipendio che potrebbe superare anche i mille euro mensili, senza fare nulla. Ecco che quindi occorre capire bene come affrontare l’eventuale misura e se mai sarà possibile applicare allo stesso modo in tutto il territorio europeo.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 513 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.