Come aprire un negozio online su Amazon

Molti si chiedono come poter vendere i propri prodotti attraverso la nota piattaforma di Jeff Bezos. In questa rapida guida andiamo, quindi, a vedere come aprire un negozio online su Amazon.

Negozio online, di cosa si tratta

Innanzitutto andiamo a vedere cosa si intende quando si parla di negozio online, od anche noto come shop online.

Con il termine negozio online (o negozio in rete, negozio virtuale, più raramente con le espressioni inglesi webshop, online shop e online store) si fa riferimento, inevitabilmente, ad una tipologia di commercio elettronico nella quale il mezzo di realizzazione dell’acquisto è il sito web, e in cui la transazione economica si svolge, appunto, online.

In linea sommaria, per poter essere venditori su Amazon è necessario accedere ad Amazon Seller Central, la piattaforma attraverso cui è possibile creare il proprio catalogo di prodotti, definire le offerte, gestire gli ordini, comunicare con gli acquirenti, analizzare i dati di vendita e utilizzare gli strumenti pubblicitari di Amazon.

Nel prossimo paragrafo andremo nel dettaglio a vedere come aprire un negozio online su Amazon.

Come funziona aprire un negozio online su Amazon

Innanzitutto, è bene sapere che per aprire un negozio su Amazon è indispensabile avere un account sul medesimo sito di shopping online. Quindi occorre necessariamente creare un account Amazon, se non se ne possiede già uno.

Prima di vedere la procedura per creare il proprio negozio su Amazon, sarà necessario conoscere quali sono le tariffe per la gestione del proprio shop online e le spese applicate per ogni vendita andata a buon fine. Di base, possiamo dire che vi sono due tipologie di piani di vendita.

  • Piano di vendita Base: quello rivolto ai venditori occasionali che non hanno particolari esigenze, permette di creare al massimo 40 inserzioni al mese. Non ha alcun costo ricorrente e consente di aprire un negozio gratuitamente. Per ogni articolo venduto, è prevista una commissione di chiusura fissa pari a 0,99 euro, una commissione per segnalazione e una commissione di gestione che variano a seconda della categoria del prodotto venduto.
  • Piano di vendita Pro: con un costo di 39 euro/mese, esso consente di gestire un negozio professionale senza limitazioni nella creazione di inserzioni. Consente di usare strumenti automatizzati per caricare il proprio inventario, di monitorare i propri ordini e di vendere in tutte le categorie di Amazon. I venditori Pro non pagano la commissione di chiusura fissa ma vengono applicate le commissioni per segnalazione e di gestione.

Una volta chiarita la questione amministrativa, vediamo come creare all’atto pratico lo shop online su Amazon.

Come si crea un negozio online su Amazon

Dunque, vediamo quali requisiti occorrono per effettuare la procedura di apertura di uno shop online su Amazon.

Per registrarsi come venditore occorrono le seguenti cose:

  • un indirizzo postale aziendale, oppure un account cliente Amazon;
  • una carta di credito;
  • numero di conto corrente associato al referente legale;
  • un documento d’identità valido;
  • i dati di registrazione della società (compresa la partita IVA);
  • visura camerale aggiornata negli ultimi 6 mesi;
  • carta di credito rilasciata da un istituto bancario o virtuale (Es. N26) – (NO carte di Debito);
  • conto corrente bancario (IBAN, BIC, Swift);
  • e-mail dedicata e diversa da quella di un account compratore;
  • utenze (luce/gas) con indirizzo congruo alla sede legale;
  • numero di cellulare di un addetto ai lavori interni all’azienda, servirà in fase di accesso per ricevere un codice OTP numerico di sicurezza a seguito del login.

Dopodiché sarà necessario scegliere un nome per il proprio negozio, anche quello del brand di vendita inerente. E il gioco, sostanzialmente, è fatto.

Piano di vendita individuale

Vi sono due piani di vendita differenti, uno dei quali è quello di vendita individuale.

In questa tipologia, Amazon trattiene una tariffa prepagata di 0,99 euro su ogni oggetto venduto, senza dover sottoscrivere nessun tipo di abbonamento mensile. Sarà inoltre Amazon a impostare automaticamente le spese di spedizione degli ordini e a stabilire i termini di servizio che i venditori possono offrire agli acquirenti.

Piano di vendita Professionale

Come detto anche precedentemente, vi è un piano di vendita con costo mensile.

Il piano di vendita Professionale, infatti, richiede il pagamento di una quota di abbonamento pari a 39,00 euro/mese, non rimborsabile indipendentemente dall’effettiva vendita o pubblicazione di offerte. Non vengono applicate tariffe di chiusura fissa sulle vendite, ma sono previste delle commissioni sul prezzo dell’articolo, esattamente le stesse previste per i venditori Individuali.

Con questo piano vi è accesso alle funzionalità dell’inventario che consentono di caricare più file contemporaneamente o di gestire gli ordini tramite feed e report, ed è consigliabile a chi:

  • vende più di 40 articoli al mese;
  • vuole pubblicizzare i propri prodotti;
  • vuole risultare idoneo al posizionamento all’inizio dei risultati di ricerca;
  • vuole servirsi di strumenti di vendita avanzati, come API e report;
  • vuole vendere prodotti che rientrano in categorie soggette a restrizioni.

Questo, quindi è quanto di più utile e necessario vi fosse da sapere per aprire un negozio online su Amazon.

Informazioni su Davide Scorsese 301 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.