Prezzi degli aerei in aumento: cosa ci attende nel 2022

Sarà un’ estate all’insegna dei rincari quella che ci attende, in tal senso anche viaggiare sarà qualcosa da ponderare bene, per le proprie tasche. I prezzi degli aerei sembrano destinati ad un forte aumento. Scopriamo cosa ci attende, nella nostra guida.

Allarme prezzi aerei 2022: cosa accade

Nonostante, pian piano si stia tornando ad una tanto attesa normalità, in vista dell’uscita dal tunnel della Pandemia, ci sarà ancora da stare attenti alle possibilità per viaggiare, soprattutto in aereo.

Anche i voli low cost sembrano finire nel mirino di una impennata di prezzi.

Infatti, il motivo dei rincari degli aerei va ricercata nell’aumento del prezzo del carburante, che dopo gli automobilisti va a toccare anche il mercato dei voli.

A rendere l’allarme è Linus Benjamin Bauer, fondatore e amministratore delegato della società di consulenza Bauer Aviation Advisory, secondo cui i prezzi delle tariffe aeree aumenteranno ogni mese del 6%, con una media per i voli internazionali del 4% fino al prossimo mese di agosto.

Da una parte, dunque, troviamo il caro carburante che sta creando problemi a moltissimi settori, d’ altra parte anche la crescita della domanda dopo l’allentamento delle misure e delle regole di ingresso nei paesi potrebbe portare ad un aumento dei prezzi dopo due anni di tariffe basse date dalla carenza di passeggeri.

Un po’ come se adesso le compagnie aeree sentissero l’esigenza di recuperare i capitali perduti in due anni di Pandemia, sfruttando la voglia di viaggiare degli utenti.

Cosa c’è ancora da sapere sull’aumento prezzi

Stando, invece all’International Air Transport Association, il carburante per gli aerei è aumentato del 4% tra gennaio e febbraio e del 57% rispetto allo scorso 2021. Le compagnie aeree, quindi, possono o alzare i prezzi dei biglietti o reggere le stesse tariffe riducendo, però, il proprio profitto.

Anche lo scorso anno, durante il periodo di piena pandemia, quando le tariffe dei biglietti aerei erano ridotte ai minimi prezzi si era già preventivato che prezzi simili non sarebbero durati ancora a lungo.

Come detto, la situazione non si prospetta rosea nemmeno per le compagnie di volo low cost.

L’estate 2022 non sarà economica per il costo dei viaggi e ancor più dei voli aerei che incrementeranno il costo per tratta continentale di 9 o 10 euro e di 60 euro per quelle intercontinentali.

Per Ryanair, ad esempio, il rincaro è del 10%, anche se le compagnie mirerebbero a tornare ai livelli di pre-pandemia. Carsten Spohr, invece del gruppo Lufthansa, ha parlato ultimamente di un intero sistema che porta il consumatore a spendere di più, comprese le spese aeroportuali e quelle relative ai costi per il personale.

Per i viaggiatori, quindi, il ritorno a viaggiare potrebbe risultare piuttosto caro per i prossimi mesi. E il ritorno alla libertà e normalità, di voler volare e assaporare il mondo, potrebbe avere un sapore molto salato.

Questo dunque è quanto vi fosse di più utile e necessario da sapere in merito all’ estate dispendiosa che può attendere chi decide di mettersi in volo, con il rischio di far decollare il proprio portafogli, per riassaporare la libera voglia di viaggiare.

 

Informazioni su Davide Scorsese 301 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.