Bonus 200 euro colf e badanti: come effettuare la richiesta

colf e badanti

Il bonus 200 euro è riservato a pensionati e a diverse categorie di lavoratori. Alcuni lavoratori possono riceverlo direttamente dal datore di lavoro, mentre altri devono richiederlo all’Inps. Tra coloro che devono chiedere all’Inps il bonus di 200 euro ci sono colf e badanti, ecco come possono effettuare la richiesta.

Colf, badanti e baby sitter: chi può richiedere il bonus di 200 euro

Colf, badanti e baby sitter hanno tempo dal 20 giugno al 30 settembre 2022 per poter richiedere il bonus di 200 euro. Deve essere sottolineato che colf, badanti e baby sitter per poter richiedere il bonus badanti devono essere iscritti alla Gestione dei lavoratori domestici dell’INPS. La normativa prevede inoltre che queste categorie di lavoratori possano accedere al beneficio nel caso in cui alla data del 18 maggio 2022, cioè al momento dell’entrata in vigore del decreto Aiuti,  avessero in essere un rapporto di lavoro e che per tale rapporto di lavoro sia attiva l’iscrizione alla Gestione Inps.

Inoltre per poter beneficiare del bonus di 200 euro per colf, badanti e baby sitter nell’anno 2021 devono aver dichiarato un reddito non superiore a 35.000 euro. Concorrono alla formazione di tale reddito tutte le somme percepite, comprese i redditi esenti da imposta, soggetti alla ritenuta alla fonte o con imposta sostitutiva. Non concorrono alla formazione del reddito di 35.000 euro il reddito della casa che funge da prima abitazione e sue pertinenze, gli assegni per il nucleo familiare, l’assegno unico universale, TFR e competenze arretrate sottoposte a tassazione separata.

Come presentare la domanda per il bonus 200 euro

La domanda deve essere presentata attraverso il sito dell’INPS. Una volta entrati nella homepage è necessario identificarsi con un sistema di identità digitale, in particolare si possono utilizzare SPID, CIE e CNS. Una volta effettuata l’identificazione, si entra alla voce “Prestazioni e Servizi”, si prosegue alla voce “servizi” e infine “ Punto di accesso alle prestazioni non pensionistiche”. A questo punto basta solo inserire la categoria per la quale si richiede il bonus e, infine, compilare la scheda. Per chi non ha abbastanza dimestichezza con le nuove tecnologie vi è la possibilità di presentare l’istanza per ottenere il bonus di 200 euro per colf, badanti e baby sitter attraverso il Contact Center Multicanale, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164 164 da rete mobile, in questo caso viene applicata la tariffa del proprio operatore telefonico.

Infine, la domanda può essere presentata tramite patronato.

Per il bonus badanti, colf e baby sitter, a differenza degli altri lavoratori dipendenti, il datore di lavoro non deve anticipare nulla, infatti il bonus di 200 euro viene erogato direttamente dall’INPS. Prima viene presentata la domanda e prima si ottiene il pagamento delle somme.

Le somme sono pagate direttamente su conto corrente, se chi propone l’istanza indica un codice Iban di conto a lui intestato. Inoltre si può chiedere l’accredito su libretto postale o bonifico domiciliato. Infine, è possibile chiedere il pagamento in contanti presso lo sportello dello poste.