Saldi invernali 2023, le date ufficiali regione per regione

Anche i saldi invernali 2023 rappresenteranno un momento molto atteso dai consumatori. Di seguito le date ufficiali regione per regione.

Saldi invernali 2023, c’è grande attesa

In un periodo economico così difficile, con l’inflazione alta e la difficoltà di alcune famiglie di arrivare a fine mese, lo shopping non è tra le priorità. Spesso si preferisce portare il piatto in tavola, e magari rinunciare a quel capo o quell’accessorio non necessario, sempre per risparmiare un pò. E se non si è già acquistato durante il periodo del Black Friday, o non si riceve per Natale, non resta che aspettare gli sconti invernali.

I saldi sono sempre molto attesi dagli italiani. La corsa alla ricerca dell’affare o di poter comprare quel capo preferito ad un prezzo più conveniente è tipico del periodo degli sconti. C’è chi si sveglia proprio presto all’alba per poter essere davanti ai negozi all’apertura e poter tuffarsi nel mondo delle offerte. Ma attenzione non è detto che siano sempre delle vere occasioni.

Saldi invernali 2023, l’elenco completo

La prima Regione a partire è la Sicilia, proprio all’indomani del Capodanno. La Regione più a Sud d’Italia, partirà il due gennaio con l’apertura dei saldi. Tuttavia riportiamo di seguito, l’elenco completo Regione per Regione, pubblicato da Confcommercio:

Abruzzo: 5 gennaio (per 60 giorni)
Basilicata: 5 gennaio – 2 marzo
Provincia di Bolzano: 5 gennaio – 18 febbraio
Calabria: 5 gennaio – 28 febbraio
Campania: 5 gennaio – 2 aprile
Emilia Romagna: 5 gennaio – 5 marzo
Friuli Venezia Giulia: 5 gennaio – 31 marzo
Lazio: 5 gennaio – 15 febbraio
Liguria: 5 gennaio – 18 febbraio
Lombardia: 5 gennaio – 5 marzo
Marche: 5 gennaio – 1 marzo
Molise: 5 gennaio – 5 marzo
Piemonte: 5 gennaio – 28 febbraio
Puglia: 5 gennaio – 28 febbraio
Sardegna: 5 gennaio – 5 marzo
Sicilia: 2 gennaio – 15 marzo
Toscana: 5 gennaio – 5 marzo
Provincia di Trento: 5 gennaio – 5 marzo
Umbria: 5 gennaio – 5 marzo
Valle D’Aosta: 5 gennaio – 31 marzo
Veneto: 5 gennaio – 28 febbraio

Un piccolo trucchetto per controllare lo sconto

Consigliamo sempre un “trucchetto” per controllare se lo sconto applicato è quello corretto. Ad esempio passare dal negozio nel periodo antecedente agli sconti e controllare il prezzo indicato nel cartellino. Tornare durante gli sconti e calcolare la corretta applicazione della percentuale applicata. In ogni caso confidiamo nella buona fede di qualsiasi commerciante. Del resto questo è il periodo migliore anche per loro, perché possono permettere di vendite di più e riprendersi da questi lunghi periodi di buio e difficoltà della nostra economia.

Informazioni su Francesca Cavaleri 948 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.