Spaghetti, quali sono i migliori? La risposta arriva da Altroconsumo

Gli spaghetti sono uno dei singoli della dieta mediterranea, come tutta la pasta in generale. Ma quali sono i migliori? Arriva la risposta di Altroconsumo.

Spaghetti, una passione italiana

Gli spaghetti  e la pasta in genere sono una passione per gli italiani. La classica “spaghettata” a volte unisce famiglie ed amici per la condivisione di un pasto. Condita con pomodoro ed un filo d’olio, oppure con piatti più complessi come i frutti di mare, piace proprio a tutti. Ma quali sono le marche migliori? beh la tradizione italiana prevede anche di poterli fare in casa. Ma per chi non ha questa possibilità, soprattutto in termini di tempo e di capacità, possono essere comprati al supermercato.

Gli spaghetti di solito si vendono nei classici formati da un chilogrammo o da cinque cento grammi. La rivista Altroconsumo ha quindi stilato una classifica delle 10 migliori marche di spaghetti sul mercato. I test si sono basati su 22 marchi di pasta su criteri come la tenuta della cottura, la capacità di assorbire il condimento ed il sapore. Ecco cosa ne è venuto fuori.

Spaghetti, la classifica dalla decimo al sesto posto

La classifica dei primi dieci classificati, secondo Altroconsumo è così composta. Al decimo posto ci sono gli spaghetti di Alce Nero realizzati con il grano del senatore Cappelli. Alce Nero nasce nel 1978 quando giovani pionieri hanno immaginato un modo diverso di coltivare la terra e produrre il cibo: l’agricoltura biologica. Al nono posto c’è  pasta Reggia, prodotta dal pastificio dei Fratelli Cellino in Sardegna. All’ottavo posto c’è la marca del consumatore in Italia dal 2019 ma è di origine francese. Oggi il grano viene prodotto in Puglia e in Pianura Padana e il suo acquisto garantisce una retribuzione del 30% in più ai piccoli produttori rispetto ai prezzi imposti dal mercato.

Al settimo posto si posiziona Pastificio Liguori. E’ stata la prima azienda a ottenere la Certificazione I.G.P. La sua produzione si concentra nel territorio del Gragnano ed è ispirata all’antica tradizione di produzione. Al sesto posto c’è la De Cecco, uno dei marchi più noti in Italia. E’ molto famosa per la sua “Essicazione a bassa temperatura”.

I marchi primi cinque in classifica

La classifica continua al quinto posto con il marchio pugliese Granoro, specializzato nella produzione di pasta secca di semola di grano duro. Al quarto posto c’è La Molisana che produce il suo grano in Molise, Puglia, Marche, Lazio e Abruzzo. Ultimamente l’azienda sta molto lavorando sull’impatto zero ambientale sia nella produzione che nella confezione. Il podio si apre con la Pasta Armando. Fondata nel 1993 a Flumeri (AV) in prossimità delle principali aree di coltivazione del grano duro, De Matteis Agroalimentare è oggi uno dei principali player nel mercato della pasta secca in Italia e nel mondo.

Al secondo posto troviamo Italiamo. Il prodotto a marchio Italiamo di Lidl è realizzato da un pastificio copacker che produce a Gragnano, nella capitale della pasta. La pasta Italiamo gode anche della fiducia del marchio Pasta di Gragnano IGP. Vince la classifica dei migliori spaghetti la celeberrima Barilla per gli spaghetti al bronzo da 400 grammi. Barilla G. e R. Fratelli S.p.A è un’azienda multinazionale italiana del settore alimentare, operante nel mercato della pasta secca, dei sughi pronti, dei prodotti da forno, della farina e del pane. E’ uno dei marchi che contraddistingue l’Italia nel mondo. Del resto, come diceva una vecchia pubblicità “Dove c’è Barilla c’è casa” e questo gli italiani lo sanno bene.

Informazioni su Francesca Cavaleri 932 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.