Premio formazione, fa aumentare l’ammontare della busta paga

Il premio formazione è un bonus che permette alla busta paga di essere più pesante, ecco quindi come funziona e chi sono i beneficiari.

Premio formazione, solo per alcuni dipendenti

Un premio per la formazione dei dipendenti, potrebbe essere un nuovo elemento che fa aumentare l’importo della busta paga. Ma anche migliorare le competenze dei lavoratori del pubblico impiego. Secondo il sito Money infatti a beneficiarne sarebbero solo i dipendenti pubblici. L’idea è da attribuirsi al Ministero della Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo.

Non solo il nuovo sistema proposto varrà anche per gli avanzamenti di carriera. Quindi ci sarebbe un triplice vantaggio per tutti i dipendenti pubblici che decidono di formarsi: più soldi in busta paga, maggiore capacità e conoscenza che posso portare ad un miglioramento della propria condizione lavorativa. A beneficiarne anche la stessa Pubblica amministrazione che avrà dei dipendenti più preparati e con maggiori competenze.

Premio formazione, il raggiungimento dell’obiettivo europeo

Oltre ai benefici già esposti, un programma di formazione sia per i dirigenti che per gli impiegati farebbe raggiungere anche un obiettivo europeo. Infatti verrebbe recepito uno degli obiettivi del Pnrr per il 2023. Entro giugno 2026 devono essere offerti corsi di formazione almeno a 750 mila dipendenti pubblici. Di cui 350 mila devono far parte delle amministrazioni centrali. I corsi proposti devono essere portati a termine, non basta solo l’iscrizione.

L’orientamento dei corsi sembra spingere verso le competenze digitali. Proprio sul tema la Funzione pubblica ha già messo online la piattaforma Syllabus per valutare le conoscenze dei singoli dipendenti e su questo procedere alla proposta di corsi online. Le amministrazioni devono entro il 30 giugno 2023 procedere con l’iscrizione per almeno il 30% dei dipendenti. Soglia che si alza al 50% entro il 31 dicembre 2024 per poi raggiungere il 75% entro il 31 dicembre 2025. La formazione riguarderà anche la transizione ecologica: anche in questo caso si attende il lancio di una nuova piattaforma per la formazione. Infine c’è un altro progetto, dal nome Pa 110 e lode, che prevede l’erogazione di corsi di laurea a condizioni agevolate per i dipendenti pubblici

A quanto ammonta la cifra?

Ad oggi non è stabilita nessuna cifra per i corsi di formazione. Ma l’idea sembra essere quella di aumentare la busta paga in base ai corsi di formazione fatti e agli obiettivi raggiunti. Questo potrebbe spingere, quindi, verso una maggiore formazione ed fare da incentivo per i più dissidenti. C’è anche da dire che occorre poi vigile che davvero gli obiettivi di formazione vengano raggiunti e che non si tratti solo di un modo per far crescere il proprio stipendio mensile.

Informazioni su Francesca Cavaleri 1556 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.