Bergamo si fa in cinque

di Alessia CASIRAGHI

Parole d’ordine formazione, internazionalizzazione e sviluppo. Sono i tre obiettivi a cui punta Bergamo Sviluppo, l’azienda speciale della Camera di commercio di Bergamo, che per il 2012 ha aperto cinque nuovi bandi di concorso per assegnazione di contributi a favore delle imprese.

Il focus numero uno riguarda le imprese artigiane e la formazione. Il bando previsto mette a disposizione delle aziende del territorio che faranno richiesta voucher per un ammontare totale di 127mila euro.

Più cospicuo, pari cioè a 297mila euro, l’ammontare dei contributi destinati invece alle azioni di supporto all’analisi finanziaria delle imprese e ai rapporti con il sistema creditizio. L’obiettivo è la realizzazione di un programma di assistenza e consulenza interno all’azienda che contribuisca al consolidamento delle strutture finanziarie dell’impresa stessa.

Il terzo bando punta invece alla competitività aziendale. Bergamo Sviluppo metterà a disposizione delle imprese 178mila euro da utilizzare per realizzare interventi di formazione che devono avere come scopo il rafforzamento professionale ed occupazionale dei lavoratori interni all’azienda stessa.
Puntare all’estero e all’avanzamento tecnologico dei principali competitor.

Il quarto bando ha come obiettivo l’internazionalizzazione delle imprese: programma di assistenza e consulenza, implementazione dei processi di revisione del proprio business, ricerca mirata ai trend esteri. Le aziende che guardano all’estero potranno contare sui finanziamenti stanziati da Bergamo Sviluppo, per un ammontare complessivo di 508mila euro.

Il quinto bando riguarda invece lo sviluppo d’impresa, il consolidamento e l’accrescimento competitivo dell’azienda sullo scenario nazionale. Record la cifra stanziata per le piccole e medie imprese: 1 milione e 610mila per l’accrescimento competitivo delle aziende.

Le aziende del territorio bergamasco interessate potranno presentare la loro domanda di adesione e partecipazione al bando fino al 2 marzo 2012. Le domande dovranno essere presentate direttamente all’Ufficio Protocollo di Bergamo Sviluppo, via Zilioli n. 2, Bergamo o spedite all’indirizzo email [email protected]

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito della Camera di Commercio di Bergamo.