Contributi alle start up giovanili a Reggio Emilia

Sono ancora disponibili fondi a valere sul bando con cui la CCIAA di Reggio Emilia promuove la creazione di nuove imprese a conduzione o a prevalente partecipazione giovanile.

Possono presentare richiesta per ottenere il contributo gli aspiranti imprenditori con i seguenti requisiti:

– occupati, inoccupati o disoccupati aventi un’età compresa tra i 18 ed i 35 anni;
– con residenza o domicilio nella provincia di Reggio Emilia.

Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili all’avvio di nuove attività d’impresa (start up).

L’impresa beneficiaria, dovrà essere iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Reggio Emilia entro il 31 dicembre 2012, ed inoltre:

– mantenere la sede e/o unità operativa realizzata per almeno 5 anni dalla data di erogazione del contributo;
– non cessare l’attività entro 3 anni dalla data di erogazione del contributo.

Sono finanziabili (al netto di IVA e di altre imposte e tasse) le seguenti spese, sostenute nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012:

– parcelle notarili e costi relativi alla costituzione;
– acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi, strutture non in muratura e rimovibili necessari all’attività;
– impianti generali per un importo massimo del 30% del totale dell’investimento complessivamente ammesso;
– quote iniziali del contratto di franchising, nel limite del 30% del totale dell’investimento complessivamente ammesso;
– acquisto e sviluppo di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti l’attività di impresa;
– registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze specialistiche;
– spese pluriennali per il piano di comunicazioni;
– ricerche di mercato relative all’analisi di settore o ai segmenti di mercato potenziali;
– consulenza e servizi specialistici nelle aree di : marketing; logistica; produzione; personale, organizzazione e sistemi informativi; economico-finanziaria; contrattualistica. Il costo orario di ciascuna consulenza sarà riconosciuto nella misura massima di 120,00 euro.

Il contributo riconoscibile è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute e ammesse msino ad un massimo di 8.000,00 euro.

Tale percentuale è elevata al 60% nel caso di nuove imprese femminili per un importo massimo comunque non superiore a 8.000,00 euro.

I contributi sono concessi nel rispetto del regime de minimis e non sono cumulabili per le stesse spese finanziabili sostenute dall’impresa con altri contributi pubblici di qualsiasi natura né con altri eventuali incentivi ricevuti sullo stesso titolo di spesa.

Le domande possono essere presentate entro il 28 settembre 2012 secondo le seguenti modalità:

– per posta con raccomandata A/R al seguente indirizzo:

Camera di Commercio di Reggio Emilia
Ufficio Promozione
Piazza della Vittoria n. 3
42121 Reggio Emilia

– per via telematica al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata della CCIAA: [email protected]

Fonte: Telematicaitalia.it