Naspi: entro 31 gennaio comunicazione reddito presunto, per chi?

Chi è tenuto a dichiarare il reddito presunto entro il 31 gennaio per non incorrere nel rischio di perdere l’indennità? Scopriamo nelle righe di seguito cosa ci attende.

Naspi: presunto reddito entro il 31 gennaio

Per rispondere alla domanda posta in essere andiamo a vedere di seguito.

Per chi percepisce l’indennità di disoccupazione Naspi la data del 31 gennaio, come detto, potrebbe rivelarsi ultima e fondamentale. Per alcuni percettori, infatti, se entro tale data non viene comunicato all’INPS il reddito presunto con il modello Naspi-Com esteso si incorre nel rischio di perdita dell’indennità. Ma chi deve presentare entro scadenza questo modello?

Sono tenuti alla comunicazione del reddito presunto con presentazione del modello Naspi-COM soltanto i fruitori della Naspi che nel corso del 2021 hanno intrapreso, nel periodo della fruizione dell’indennità di disoccupazione, attività lavorativa con reddito tale da non comportare la sospensione dell’indennità ma solo la sua riduzione.

Quindi, tale comunicazione a scadenza fissata a fine mese, dovrà essere presentata esclusivamente da coloro che percepiscono una Naspi ridotta per permettere all’INPS di calcolare l’importo mensile spettante per i mesi successivi di indennità del 2022.

Leggi anche: Naspi 2022: revoca e soldi indietro all’INPS, ecco i casi in cui è possibile

Naspi, entro 31 gennaio: cos’altro c’è da sapere

Invece, per coloro che non hanno intrapreso alcuna attività lavorativa nel corso del 2021 nel periodo della fruizione della Naspi la comunicazione non sarà dovuta.

Va ricordato, inoltre, ad ogni modo, che per tutti i percettori di Naspi vige l’obbligo di comunicare all’INPS entro 30 giorni l’inizio di una nuova attività (e questo a prescindere dalla comunicazione da rendere entro la data di scadenza del 31 gennaio) con il reddito presunto che si andrà a percepire, così permettendo all’INPS di effettuare il ricalcolo della Naspi spettante che, va ricordato, si riduce in base al reddito percepito.

Questo, dunque è quanto di più utile e necessario da sapere in merito a questa imminente data di scadenza, del prossimo 31 gennaio 2022, per coloro i quali devono presentare il reddito presunto Naspi.

Informazioni su Davide Scorsese 348 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.