Bonus sport 2022, aiuti alle famiglie fino a 1.600 euro

Il bonus sport 2022 prevede delle agevolazioni per le famiglie che si trovano in difficoltà economica, ecco tutti i dettagli del bando.

Bonus sport 2022, chi e quanto può beneficiarne

Lo sport è una componente importante nella crescita di un bambino. Ma in generale, insieme al mangiare sano, garantiscono un elisir di lunga vita. Ritornare a fare sport all’aperto e nelle palestre, vuol dire anche migliorare la condivisione e i rapporti sociali. Il Bonus sport 2022 prevede proprio l’obiettivo di praticare sport, soprattutto per i più piccoli.

Il bonus sport per le famiglie prevede un contributo sotto forma di voucher. L’importo oscilla da 400 a 1.600 euro per i figli che praticano attività sportiva a qualsiasi livello. Inoltre il bando si rivolte a quei nuclei familiari in cui ci sono minori di età compresa tra i 6 e i 15 anni. Proprio l’età di sviluppo in cui lo sport riveste un ruolo molto importante anche per la formazione del carattere.

Bonus sport 2022, la Campania fa da apri pista

Il Bonus sport 2022 è un’idea della Regione Campania. Anche se in altre regioni l’iniziativa sembra essere piaciuta e quindi ci si muove in tal senso. Ma ad oggi la Campania fa da apri pista. Infatti per accedere al voucher occorre essere residenti proprio in Campania.

Altro importante requisito è quello dell’ISEE. In particolare fino a tre figli la soglia è di 17.000 euro, mentre da 4 figli in su il tetto sale a 28.000. In base alla combinazione quindi tra numero dei figli e figlie che praticano sport e reddito, il contributo oscilla da 400 a 1.600 euro. Una bell’aiuto per le famiglie che permette di garantire anche una valvola di sfogo ai ragazzi che possono scegliere lo sport che vogliono senza gravare troppo sul budget familiare.

Come presentare la domanda

Per accedere al contributo occorre presentare apposito domanda. La domanda può essere presentata dal 21 settembre 2022 fino ad esaurimento fondi. Quindi è meglio affrettarsi e procedere attraverso:

  • trasmissione all’ARUS all’indirizzo PEC: [email protected];
  • a mezzo posta mediante raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo ARUS c/o Mostra d’Oltremare (Teatro Mediterraneo – 3° piano) in Via J. F. Kennedy n. 54 – 80125 Napoli;
  • o sul portale telematico della regione

In seguito l’ARUS verificherà le domande pervenute e formerà la graduatoria dando priorità al valore Isee più basso, alla composizione del nucleo famigliare, la presenza di minori con disabilità e data di presentazione della stessa domanda.  Una volta formata ed approvata la graduatoria, si procederà all’assegnazione e liquidazione dei voucher agli aventi diritto, secondo tempistiche che verranno successivamente comunicate agli interessati.

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 830 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.