Bonus occhiali 2023, chi può richiederlo e come

Il bonus occhiali 2023 riguarda anche le lenti a contatto. Tuttavia è stata rinnovato anche per quest’anno, ecco chi può richiederlo e come fare.

Bonus occhiali 2023, vale anche per le lenti a contatto

Avere problemi di vista è uno dei mali diffusi, non solo per chi ha una certa età. Ma sempre più frequente il bisogno di indossare occhiali da vista, soprattutto anche per i più piccoli. Colpa dei tablet, smartphone o della tv? Beh non si sa con precisione, ma in ogni caso l’acquisto di un paio di occhiali, soprattutto se altamente graduati, è una spesa importante.

Il bonus occhiali e lenti a contatto in realtà si chiama “Bonus Vista” ed è stato introdotto dal Ministero della Salute. Il 15 dicembre 2022 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto attuativo del Ministero della Salute del 21 ottobre 2022, che ha stabilito le modalità e criteri di assegnazione del “Bonus vista”. Bonus che sarà valido per tutti gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre 2023.

Bonus occhiali 2023, a quanto ammonta?

L’agevolazione si tratta di uno sconto di 50 euro che viene applicato al momento del pagamento degli occhiali da vista o lenti a contatto correttive.  Quindi il buono, non riguarda gli occhiali da sole a suo estetico, ma solo con lenti correttive. Lo sconto va concesso direttamente dal commerciante presso cui si è effettuato l’acquisto. All’interno della piattaforma del ministero della salute è presente un elenco dei rivenditori accreditati per poterlo consultare.

Mentre per il rimborso degli ordini già acquistati, è possibile averlo sotto forma di rimborso tramite l’apposita piattaforma entro e non oltre i 60 giorni successivi all’attivazione della piattaforma (ad oggi, ancora non disponibile), per gli acquisti già effettuati a partire dal 1° gennaio 2021. Il rimborso avverrà sul conto corrente corrispondente all’IBAN indicato in piattaforma.

Chi può richiederlo e come?

L’agevolazione purtroppo non è per tutti. Infatti occorre avere un ISEE inferiore a dieci mila euro. Il sistema  è abbastanza semplice, basta accedere alla piattaforma dedicata del Ministero della salute con Spid, Cie e Cns. Una volta effettuato l’accesso la piattaforma, riconoscerà l’Isee e se inferiore a dieci mila euro, riconoscerà e genererà il voucher da presentare al negoziante affiliato all’iniziativa.

Il bonus ha un durata di 30 giorni e può essere richiesto una sola volta per ogni componente del nucleo familiare. Quindi all’interno di un nucleo familiare, possono usufruirne tutti, ma ogni volta deve essere richiesto un singolo voucher. Non si possono cumulare. Quindi c’è ancora tempo, fino al 31 dicembre per accedere all’agevolazione che fa comodo alle famiglie e a chi ha bisogno di occhiali da vista e lenti a contatto.

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 948 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.