Vendere la propria casa, alcuni consigli utili per non commettere errori

Bonus

Vendere la propria casa è un momento molto importante nella vita del proprietario. Ecco quindi alcuni consigli utili che possono evitare di commettere errori.

Vendere la propria casa, siamo sicuri che sia il momento giusto?

Tutte le volte che un proprietario sta pensando di vendere casa si genera una serie di dubbi. Sarà il momento giusto? Sarà il prezzo corretto? Tutte domande importanti a cui occorre rispondere. Quindi il primo passo è capire se è un momento corretto. Altrimenti si rischia di sprecare tempo e soldi inutilmente, senza essere disposti a ricevere in casa le persone per effettuare le visite necessarie.

La componente del tempo è importantissima in questo tipo di decisioni. Le case non si vendono nell’istante in cui si decide di farlo. Quindi, se si hanno scadenze importanti è meglio cominciare qualche mese prima. Evitando, così, di accettare la prima proposta che arriva, perché non si ha più il tempo a disposizione. Per questo motivo è anche importante controllare che tutta la documentazione sia in ordine. Visura catastale, planimetria, atto di provenienza, attestato di prestazione energetica, conformità catastale ed urbanistica, tutto pronto perché se un acquirente arriva deve poter provvedere all’acquisto senza perdite di tempo.

Vendere la propria casa, stabilire il prezzo corretto

Altro consiglio importante è quello di stabilire un prezzo realistico. Il venditore ha un valore effettivo che il compratore non ha. Per questo motivo, spesso il venditore parla di “prezzo per un amatore“. Ma di questi tempi, con un’elevata presenza di immobili sul mercato, non è difficile pensare che non ci sia nessuno disposto a pagare di più un immobile.

Per questo è meglio affidarsi ad un agente immobiliare di zona. Una persona non solo specializzata nella vendita di un immobile, ma soprattutto di dare con esattezza la giusta valutazione della casa. Una giusta valutazione che mischia sia il valore delle vendite, ma anche la conoscenza del mercato e del luogo in cui esso è situato. Anche perché, a differenza del proprietario, non ha alcun legame di tipo affettivo con quelle pareti. Un prezzo reale di mercato, rende un immobile interessante. Ma con una leggera diminuzione del prezzo, l’immobile diventa più appetibile ai potenziali acquirenti.

Altri fattori da considerare relativi all’immobile

Tra i tanti fattori da considerare c’è quello di effettuare piccoli lavori di manutenzione. L’immobile va presentato al massimo delle sue potenzialità. E se questo comporta di dover fare dei piccoli lavori come la sistemazione di porte, finestre, una tinteggiatura è meglio farla. Sia dalla fase di presentazione dell’immobile, attraverso foto ben luminose in cui tutto è pulito ed ordinato. E si perché non sembra, ma l’ordine permette di vedere la casa nella sua reale grandezza. Un ambiente ordinato piace a chiunque e crea molto interesse, soprattutto durante le visite.

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 1524 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.