Bonus Tv e decoder: in arrivo più fondi in vista dello Switch off

bonus Tv

E’ tempo di crisi economica, di paure e privazioni, di restrizioni e sacrifici, ma da un anno a questa parte è anche tempo di bonus (ne sono un esempio quelli istituiti su monopattini e biciclette). E, soprattutto è anche tempo in cui la televisione, nel bene e nel male, è ancor più presente e usata nelle nostre case, a suon di programmi evasivi e notiziari e talk show che ci informano e inquietano sulla situazione attuale. A breve sarà tempo di switch off, per passare al nuovo segnale del digitale terrestre, quindi sarà tempo di un nuovo bonus Tv e decoder. Scopriamo di più.

Bonus Tv: scopriamo le novità sui nuovi fondi per lo switch off

A partire dal prossimo 1 settembre 2021, tutte le emittenti nazionali cambieranno il sistema di trasmissione, abbandonando l’attuale sistema di codifica MPEG-2 per passare al sistema MPEG-4. Questo comporterà la necessità di riadattare il proprio televisore o il proprio decoder Tv per poter continuare a ricevere il segnale televisivo. Una spesa, soprattutto in questo periodo storico, non proprio sostenibile per molti italiani. Proprio per questo, il nuovo esecutivo sta pensando di stanziare fondi maggiori per sostenere le famiglie, con uno stanziamento al momento previsto di circa 150 milioni di euro.

Ma in cosa consiste il bonus Tv?

Parlando di Bonus Tv si fa riferimento a delle agevolazioni per poter acquistare un nuovo televisore (conforme al nuovo sistema di codifica del segnale) o un nuovo decoder digitale da collegare al proprio televisore.

Attualmente il valore del bonus Tv arriva fino a 50 euro, applicabile al momento dell’acquisto. Una spesa che, comunque non sarà necessariamente forzata per tutti. Di fatto, molti televisori di ultimissima generazione sono già in grado di supportare questa nuova codifica. E quindi, magari se avete un televisore idoneo potreste non dover sobbarcarvi questa nuova spesa per continuare a guardare la televisione. Indipendentemente se appartenete o meno alla fascia di consumatori che potranno usufruire di tale agevolazione.

Ma chi potrà usufruire di questo Bonus Tv?

In vista di una spesa che di certo potrebbe essere “non da poco” (soprattutto per quanto riguarda un televisore di ultima generazione, più che un decoder) ci si chiede chi potrà usufruire del bonus Tv per ammortizzare la spesa.

Ebbene, potranno usufruire di tale bonus le famiglie con un Isee non superiore a 20 mila euro. Il bonus in questione è valido fino al 31 dicembre 2022 o più precisamente fino ad esaurimento delle risorse. E, praticamente oltre il tempo record per poter attuare il passaggio alla nuova codifica di tutta la penisola.

Dunque, sarà un modo di agevolare tante famiglie con reddito poco proficuo, di sicuro una problematica ancor più in aumento in questo determinato periodo storico. E in cui molti penseranno, ci mancava solo l’obbligo di acquisto di un nuovo televisore (obbligo per modo di dire, se vorrete continuare a vedere le trasmissioni televisive, s’intende).

Come avverrà lo switch off ed il passaggio al nuovo sistema di trasmissione?

Il passaggio al nuovo segnale, quindi il suddetto switch off, avverrà in maniera graduale in diverse fasi del paese. Dal 1 settembre di questo anno partirà il lento cambiamento che coinvolgerà fino alla fine di dicembre le seguenti regioni: Piemonte, Valle d’Aosta, Veneto, una fetta della Lombardia, quindi il Friuli Venezia Giulia e l’ Emilia Romagna.

A partire dal gennaio del prossimo anno, il 2022 quindi, toccherà a Liguria, Toscana, Campania, Umbria, Lazio e Sardegna, con termine nel mese di marzo 2022. In ultimo sarà la volta delle restanti regioni, ovvero Sicilia, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Calabria, Molise e Marche che muteranno dal mese di aprile al 20 giugno. In definitiva, nel prossimo Luglio 2022 il passaggio dello switch off sarà completato per tutta la penisola e centinaia di migliaia di televisori e decoder saranno cambiati, molti dei quali grazie al sostegno del bonus Tv. Sperando che, da qui ad un anno, avremo più tempo per riprendere attività sociali e lavorative, di svago e di libertà, all’esterno e meno tempo per guardare la televisione.

Informazioni su Davide Scorsese 159 Articoli
Appassionato di scrittura, ho collaborato per diverse testate online tra le quali ricordiamo BlastingNews.com e NotizieOra.it. Ama cinema e scrittura, fin dalla tenera età, studia recitazione e consegue una formazione attoriale nei teatri off partenopei.