Come sapere se una persona è pignorata?

Come sapere se una persona è pignorata

Sapere se una persona è pignorata è possibile. Ad oggi, esistono tanti elenchi pubblici che riportano le condizioni economiche. Tramite il registro dei protesti reperibile alla Camera di Commercio, ma anche a quello dei fallimenti che si può consultare liberamente in tribunale.

Ci sono anche i registri immobiliari che danno la possibilità a chiunque di conoscere terreni e abitazioni intestate a una persona senza che questa ne sia al corrente. Quindi, chi vanta un credito verso qualcuno e intende avviare un pignoramento nei suoi confronti, c’è la possibilità di chiedere l’autorizzazione al Presidente del tribunale, una volta notificato l’atto di precetto, di consultare l’anagrafe tributaria per conoscerne i redditi, le auto intestate e i conti correnti.

Premesso ciò, come si viene a conoscenza del fatto che possano esserci procedure di esecuzione forzata? Ossia, se una persona è pignorata? Ogni creditore vuole regolarsi prima di intraprendere un pignoramento, se e quante possibilità di vittoria sussistono. Anche nelle cancellerie dei tribunali, i registri delle procedure esecutive sono suddivise a seconda della procedura. Infatti, sappiamo che ci sono registri dei pignoramenti immobiliari, mobiliari e quello presso terzi.

LEGGI ANCHE: Come funziona un atto di pignoramento

Come sapere se una persona ha la pensione o uno stipendio o un conto corrente pignorato

Non è affatto semplice scoprire se una persona ha uno stipendio, un conto corrente o una pensione pignorata. D’altronde, il datore di lavoro o il direttore delle Poste o della banca non possono fornire tali informazioni a terzi, in quanto rientrano nei dati sensibili del dipendente/cliente.

Chi avvia un pignoramento c/o terzi, dopo la notifica dell’atto di pignoramento, riceve dal terzo pignorato la comunicazione circa l’esistenza di denaro da queste detenute per conto del debitore. Tale informazione viene inoltrata tramite una raccomandata o PEC all’avvocato creditore procedente, che comunica se ci sono altri pignoramenti in corso.

Per sapere se una persona ha lo stipendio, il conto corrente o la pensione pignorata, il secondo modo è da rimettere agli avvocati. Ciò accade perché essi hanno la possibilità di consultare i registri del tribunale delle cancellerie dell’esenzione forzata. Tutti i debitori che hanno un pignoramento in corso risultano nei predetti registri.

Se queste informazioni vengono date è per permettere anche ad altri creditori di insinuarsi in un pignoramento avviato presso terzi per avere la possibilità di partecipare alla procedura ed eventualmente alla divisione delle somme di denaro pignorate dall’ufficiale giudiziario.

LEGGI ANCHE: Cosa possono pignorare ad un nullatenente?

Come sapere se una persona ha un pignoramento mobiliare o immobiliare

Per il pignoramento mobiliare si può fare lo stesso discorso fatto per quello presso terzi. L’unico modo per venire in possesso di tale informazione è la consultazione degli elenchi del tribunale dei pignoramenti in corso e verificare, a none del soggetto in questione, se è stata già avviata l’esecuzione forzata.

Altro discorso per sapere se una persona ha una casa pignorata, infatti, in tal caso avviene la trascrizione nei pubblici registri. E’ sufficiente effettuare una visura ipocatastale presso l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente del territorio, per scoprire quali immobili sono intestati alla persona in questione e, successivamente, verificare se, a carico di questi, è iscritta un’ipoteca e/o una procedura esecutiva. Stesso discorso vale per i terreni, magazzini o altri tipi di immobili.

LEGGI ANCHE: Cosa fare per evitare un pignoramento

Informazioni su Carmine Orlando 384 Articoli
Nato a Milano nel 1971 ma campano d'adozione, ho sempre avuto una grande passione per la scrittura, pur lavorando come libero professionista in altri settori. La scoperta del Web Copywriting e il vasto quanto complesso mondo della SEO mi ha conquistato, tanto da aver intrapreso un lungo percorso di formazione a aver trasformato un hobby in una fonte primaria di guadagno. Sono stato per anni coordinatore della redazione per CentroMeteoItaliano.it, ho collaborato con Money.it, con Notizieora.it e con BlastingNews.com.