Analisi SWOT, ecco come le aziende pianificano gli obiettivi

L’Analisi SWOT è un modo aziendale di pianificare i propri obiettivi. Ecco come funziona e qualche consiglio per l’applicazione.

Analisi SWOT, che cos’è?

La SWOT analisi è una metodologia molto usata dalle imprese per prendere le loro decisioni. Proprio perché analizza sia i punti di forza che di debolezza in relazione alle scelte importanti. Dunque è una matrice 2×2 in cui i fattori interni ed esterni che hanno un potenziale impatto, negativo o positivo, sul business o sull’attività che si vuole realizzare, utilizzando degli step pecisi ed organizzati.

La parola SWOT deriva dalle seguenti:

  • Strengths: punti di forza;
  • Weaknesses: punti di debolezza;
  • Opportunities: opportunità;
  • Threats: minacce.

Quindi sono i punti che si devono analizzare prima di prendere una scelta. Dunque le imprese devono prendere delle scelte consapevoli, perché occorre capire come gestire le risorse, l’organizzazione e le materie da impiegare.

Analisi SWOT, lo schema delle decisioni

La SWOT analisi prevede quindi la formazione di una matrice a 4 blocchi. Per procedere all’analisi è necessario elencare nel primo blocco i punti di forza e di vantaggio dal punto di vista dell’ambiente interno. Mentre nel terzo blocco questi punti vanno considerati come opportunità che coinvolgono il mondo esterno.

Tuttavia nel secondo blocco si valutano i punti di debolezza sempre all’interno dell’azienda. Mentre nel mondo esterno questi punti di debolezza possono diventare delle minacce. Ecco le domande che possono presentarsi alle aziende e quelle che si devono porre.

Punti di forza

  • individuare la mission aziendale nel suo complesso;
  • il segmento di mercato a cui si rivolge l’azienda;
  • i vantaggi che si hanno rispetto ai concorrenti;
  • le persone che operano all’interno dell’azienda;
  • le risorse che si hanno e che possono essere usate per ogni specifico obiettivo.

Punti di debolezza

  • studiare le criticità in azienda;
  • quali caratteristiche potrebbero migliorare i prodotti o i processi;
  • quali sono le cause di eventuali accordi non conclusi;
  • una sguardo alla concorrenza per capire cosa l’azienda sta facendo meglio o peggio;
  • individuare le eventuali risorse mancanti.

Opportunità

  • Quali opportunità di miglioramento e sviluppo sono presenti?
  • Quali tendenze positive è possibile sfruttare a vostro vantaggio (tecnologia, leggi, economia, cambiamenti urbanistici)?
  • Sulla base dei vostri punti di forza, quali opportunità di crescita si potrebbero sfruttare?
  • Quali nuove nicchie o opportunità di mercato si potrebbero aggredire per espandersi?

Minacce

  • ostacoli provenienti dal mercato e dai concorrenti vi troverete ad affrontare?
  • Quali sono i concorrenti che potrebbero colpirti con il loro operato?
  • Le tendenze negative si prospettano (tecnologia, leggi, economia, cambiamenti urbanistici)?
  • Quali sfide potrebbe derivare dall’evoluzione degli interessi della clientela?

I passi da fare per una giusta pianificazione

Quindi per una corretta pianificazione occorre fare dei passaggi molto chiari:

  • definire gli obiettivi;
  • valutare l’ambiente interno dell’organizzazione;
  • analisi delle strategie esistenti come punti di partenza per i risultati attesi;
  • definizione di questioni strategiche;
  • sviluppo delle nuove strategie;
  • stabilire i fattori critici di successo;
  • preparazione dei piani operativi con risorse e progetti;
  • monitoraggio di tutti i risultati ottenuti e la definizioni di azioni correttive qualora ci sia una difformità tra i dati pianificati e quelli ottenuti.

In fine anche la componente economica, in termini di budget aziendali, deve essere presa in considerazione prima di intraprendere qualsiasi scelta. Infine la SWOT Analisi è molto importante, semplice e facile se fatta con un’attenta valutazione.

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 506 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.