Pagamenti INPS di marzo, mese felice per molti italiani

Pagamenti Inps di marzo, il mese è ricco di appuntamenti da segnare nel calendario e a sorridere saranno molti italiani.

Pagamenti Inps, al via gli accrediti per l’assegno unico

Sono partiti dal 16 marzo gli accrediti per tutti coloro che hanno fatto richiesta per l’assegno unico 2022 con figli a carico. Tuttavia si tratta delle richieste che sono state presentate tra il primo gennaio ed il 28 febbraio 2022 e che dovranno essere esitate entro fine mese. La quota per ogni figlio va da 175 euro a 50 euro al mese per ogni figlio, fino al compimento del ventunesimo anno di età.  La quota cambia al variare del valore dell’ISEE, Mentre i 50 euro spettano anche a chi non ha presentato Isee oppure ha un valore maggiore a 40 mila euro.

Anche se c’è tempo per presentare domanda entro fine giugno, e i mesi non coperti per il 2022, saranno comunque rimborsati. Infine i soggetti già assegnati di reddito o pensione di cittadinanza, non dovranno presentare alcuna domanda, perché l’assegno verrà versato insieme al contributo principale.

Reddito e pensione di cittadinanza

Tra i pagamenti Inps di marzo c’è la misura più amata dagli italiani, il reddito di cittadinanza.  Il decreto legge n. 4 del 2019 ha introdotto il Reddito e la Pensione di cittadinanza quali misure fondamentali di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale. Dunque il pagamento del Reddito di Cittadinanza (RDC) e della pensione di cittadinanza (PDC), questo mese avrà due scadenze:

  • a partire dal 24 marzo per i vecchi percettori del reddito e pensione;
  • a partire dal 17 marzo per chi ha inviato una nuova domanda per il sussidio.

Si ricorda che attraverso il contributo di stato si possono acquistare cibo, prodotti per l’igiene personale, farmaci, medicinali e visite mediche. Inoltre possono essere usati i soldi per acquistare libri, o tutto ciò che riguarda la formazione e il necessario per la scuola dei più piccoli e dei più grandi.

Tutti gli altri pagamenti del mese

Oltre ai due provvedimenti fino ad ora elencati, ci sono una serie di altri sussidi che spettano a molti italiani e che saranno versati in questo mese di marzo:

  • assegno unico temporaneo di febbraio, 22 e 23 marzo;
  • reddito o pensione di cittadinanza, dal 25 al 28 marzo;
  • pensione di aprile;
  • assegno unico, 21 e 23 marzo;
  • bonus Irpef Naspi;
  • pagamento Noipa, 23 e 27 marzo;
  • bonus bebè, per chi non lo ha ancora ricevuto.

Inoltre il bonus bebé si precisa che dal 2022 è stato assorbito dall’assegno unico, pertanto non sarà più corrisposto, come tanti altri contributi per la famiglia.

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 834 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.