Risparmiare sulle bollette, piccoli consigli da adottare in casa

Risparmiare sulle bollette è possibile. Basta seguire dei semplici consigli da adottare all’interno della propria casa, per abbassare il costo della fattura

Risparmiare sulle bollette, i consigli dell’Enea

La stangata d’autunno 2022 ha visto davvero bollette paurose per famiglie ed imprese. Gli stessi gestori dell’energia hanno indicato che a luglio ed agosto il costo a chilowattora è aumentato a dismisura. Ecco perché poi il tutto si è ribaltato su bollette luce smisurate che hanno costretto molti imprenditori ad abbassare la saracinesca delle proprie attività e a molte famiglie a scegliere tra pagare la fattura o fare la spesa.

Tuttavia in concomitanza con la presentazione del Piano nazionale di contenimento dei consumi di gas naturale da parte del Ministero della Transizione Ecologia, l’Enea ha dato una serie di indicazioni pratiche per i cittadini. Si parla di consigli che hanno l’obiettivo di risparmiare sulle bollette di luce e gas.

Risparmiare sulle bollette: attenzione agli elettrodomestici

Gli elettrodomestici fanno parte delle nostre vite e spesso permettono di fare ciò che vogliamo in poco tempo. Ma il loro utilizzo finisce come spesa nella bolletta. Per questo motivo occorre stare attenti al loro utilizzo e possibilmente scegliere quelli con una classe di efficienza almeno A. Ad esempio la lavatrice o la lavastoviglie permettono di lavare abiti e stoviglie in poco tempo. E’ vero ma dall’altra parte sfruttano energia. Il consiglio è quello di utilizzarli sono se necessari e comunque a carico pieno. In tal modo si può evitare di accendere questi elettrodomestici tutti i giorni.

Questo gesto ha un suo importante risparmio. Infatti per una lavatrice con una capacità di 8 chilogrammi, si può risparmariare 126 kwh se si fa un lavaggio del bucato ogni due giorni. Mentre portando i cicli di lavaggio delle stoviglie da due al giorno ad uno, si genera un risparmio del 50% e cioè circa 180.68 kwh ogni anno. In totale, calcola l’Enea, il risparmio economico medio annuale per famiglia è 127 euro. Anche staccare sempre le prese permette di risparmiare proprio perché i led, come quelli della tv si spengono.

Doccia, termosifoni e temperature, cosa c’è da sapere?

Ridurre il tempo di una doccia da 7 a 5 minuti, insieme ad un abbassamento della temperatura, possono portare ad un risparmio del 35%. Le due misure consentono a una famiglia di ottenere un risparmio medio annuale nella bolletta di 190 euro. Utilizzare le pompe di calore elettriche esistenti installate per il condizionamento anche per il riscaldamento invernale comporta una riduzione della bolletta del gas di 197 euro. Se invece si accedono i termosifoni,è meglio non mettere nulla sopra. L’aria calda tende a salire, se sopra si mettono gli abiti, questi fanno da schermo, ci vorrà più tempo e gas per riscaldare la casa.

L’Enea suggerisce anche di schermare le finestre durante la notte con persiane e tapparelle o anche tende pesanti che riducono le dispersioni di calore verso l’esterno. Ed ancora abbassare la potenza del gas dopo l’ebollizione è un fonte di risparmio. Spegnere la luce quando si passa da una stanza all’altra è utile. Infine sono piccoli cambiamenti di abitudini che occorre adottare per cercare di sopravvivere a questa lunga crisi energetica.

 

 

 

 

Informazioni su Francesca Cavaleri 820 Articoli
Nella vita sono una piccola imprenditrice nel settore immobiliare. Ho una laurea con specializzazione in Economia e direzione aziendale, ottenuta presso la facoltà di Catania con il massimo dei voti. Mi piace scrivere articoli online, per questo ho avviato da circa 4 anni vari progetti portati a termine con successo. Il saper comunicare credo che sia un'arma vincente. Amo la mia terra, il sole, il mare, la mia famiglia e gli animali. La vita è troppo breve pertanto cerco di viverla nel migliore dei modi.