5 consigli per risparmiare sul conto corrente nel 2023

5 consigli per risparmiare sul conto corrente nel 2023

I costi che dobbiamo sostenere sono già parecchi, tra bollette, carburante, spesa alimentare e via dicendo. Nell’ultimo anno purtroppo i prezzi sono aumentati in modo significativo e l’obiettivo di molti italiani, attualmente, è quello di risparmiare il più possibile. Partiamo dunque da qualcosa di irrinunciabile, che tutti noi abbiamo, ma che prevede spesso dei costi piuttosto elevati: il conto corrente. Scegliere quello giusto può far risparmiare moltissimo e oggi vedremo insieme alcuni consigli utili per riuscirci. 

#1 Scegliere un conto corrente online

Innanzitutto, al giorno d’oggi aprire un conto online piuttosto che quello tradizionale è la prima cosa da fare per risparmiare e abbattere il più possibile i costi. Le banche che operano esclusivamente in rete come Banca Widiba sono infatti decisamente più convenienti e offrono vantaggi  da non sottovalutare. Naturalmente, non basta aprire un conto corrente online per avere la certezza di risparmiare: bisogna valutare le condizioni e le varie commissioni applicate dalla banca. In generale però optando per questa alternativa si può risparmiare in modo significativo. 

#2 Approfittare dei conti correnti azzerabili

Al giorno d’oggi vale sicuramente la pena approfittare dei conti correnti con canone azzerabile, come quello che viene offerto da Banca Widiba. Di cosa si tratta? Semplice: parliamo di conti che prevedono un canone mensile, ma che possono diventare estremamente più convenienti ad alcune condizioni specifiche. Nel caso di Banca Widiba, ad esempio, è possibile ridurre o azzerare completamente  il canone del conto aprendolo  prima del compimento dei 30 anni , scegliendo di accreditarvi lo stipendio, mantenendo  una determinata soglia di patrimonio o investendo in  risparmio gestito e amministrato. 

#3 Fare attenzione ai prelievi dagli sportelli ATM

Per risparmiare il più possibile sul conto corrente è importante anche prestare attenzione quando si preleva da uno sportello ATM del territorio. Quasi tutte le banche infatti prevedono delle commissioni, che però in alcuni casi si azzerano. Banca Widiba, per fare un esempio, offre la possibilità ai propri correntisti di prelevare da qualsiasi sportello ATM presente sul territorio italiano senza commissioni, a patto che l’importo sia superiore ai 100 euro. Questo è un dettaglio importante, che vale la pena conoscere per evitare spese extra inutili. 

#4 Controllare periodicamente l’estratto conto

È buona norma controllare periodicamente il proprio estratto conto, per essere sicuri che sia tutto regolare e che non siano stati effettuati pagamenti o prelievi dei quali si ignora la natura. È vero che se si apre un conto corrente presso una banca seria e affidabile è difficile rimanere coinvolti in truffe o in altre brutte situazioni, ma le precauzioni non sono mai troppe. Coloro che hanno scelto di affidarsi a una banca online, tra l’altro, hanno la possibilità di controllare il proprio conto corrente in qualsiasi momento e in modo estremamente semplice. Basta aprire l’apposita applicazione sullo smartphone e dare un’occhiata ai movimenti, senza la necessità di recarsi presso uno sportello fisico. 

#5 Mantenersi sempre aggiornati

Infine, per evitare brutte sorprese, conviene mantenersi sempre aggiornati. Le eventuali modifiche unilaterali del contratto effettuate dalla banca vanno lette, perché potrebbero essere svantaggiose per i clienti.

Informazioni su Patrizia Del Pidio 17 Articoli
Giornalista pubblicista dal 2017 da lungo tempo si occupa dell'informazione in ambito fiscale e previdenziale sul web. E' stata direttore responsabile per la testata online Investireoggi.it e collabora da quasi un decennio con la testata online Orizzontescuola.it.